Faenza, pediatria: la posizione della Lega Nord

Ieri sera, in Consiglio Comunale é stato votato un O.d.G. per il mantenimento del servizio notturno di pediatra al pronto soccorso. La Lega Nord ha votato a favore di questo O.d.G

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Ieri sera, in Consiglio Comunale é stato votato un O.d.G. per il  mantenimento del servizio notturno di pediatra al pronto soccorso. La Lega Nord ha votato a favore di questo O.d.G. rimarcando però la perplessità del risultato. Monti Mauro, pur condividendo in tutto e per tutto quello che è scritto nel documento, fa presente che un documento quasi simile, votato il 30/5/2011, citava, un rafforzamento del servizio ospedaliero di assistenza e guardia medica pediatrica, il risultato, dopo appena 4 mesi è stato l’esatto contrario, infatti è stato sospeso il servizio notturno di pronto soccorso pediatrico. Ma quello che lascia più meravigliato il consigliere Monti, è  la lettera, inviata al Sindaco di Faenza e a tutti i gruppi politici in consiglio comunale dal Dott. Carradori.

La lettera cita" ,la scelta di  sospendere il servizio é stata compiuta senza un confronto con le amministrazioni locali"...(questo scritto nell'O.d.G.), il sig. Carradori, dichiara" ci vediamo costretti a dover smentire tale affermazione, lei sa bene (riferendosi al Sindaco), perchè era presente,in qualità di Presidente, che il 29luglio scorso, in sede di comitato di distretto di Faenza, ho fatto presente che sarebbe stato difficile sostenere il precedente assetto organizzativo. Il consigliere Monti, ritiene che questa affermazione, sia molto grave, infatti il Sindaco, aveva affermato in più occasioni che questa decisione, era stata presa all'improvviso e a sua insaputa, quindi il Dott. Carradori sconfessa apertamente il Sindaco di Faenza. Ma il Dott. Carradori rincara la dose, nella sua lettera, infatti scrive "Disponibili a qualsiasi confronto pubblico, qualora ci venisse richiesto, non posso che sollecitare lei, a formulare proposte programmatorie  territoriali che  compongono le visioni e aspettative del territorio".
Tradotto, caro Sindaco cosa ti lamenti, se tu non mi dici cosa fare per il tuo territorio?
Il consigliere Monti ritiene che queste affermazioni siano molto gravi e denotano l'incapacità del Sindaco di Faenza, di proporre e soprattutto programmare una sana ed efficace politica sanitaria a
favore dei cittadini.


In Consiglio Comunale il Sindaco di Faenza incolpa il Dott. Carradori di non raccontare la verità,
Monti, amareggiato, trae una amara conclusione, il classico metodo italiano, ci si incolpa l'un con l'altro e la colpa non è di nessuno, con un unico problema, fra i 2 litiganti , in questa occasione , il terzo non gode, ma ci rimette solo la salute.


Il consigliere Monti fa altresì presente che il Sindaco di Faenza fa parte della "cabina di regia regionale per le politiche sanitarie e sociali"e che il compito della regia è anche quello di
"attività di impulso,di proposta,di valutazione e di supporto all'attività  istruttoria........la cabina di regia potrà altresì predisporre protocolli ai quali potranno aderire i soggetti interessati,potrà inoltre esprimere pareri sulla coerenza degli intervenite dei servizi locali.”

Quindi , prosegue il consigliere Monti, è chiaro che il potere del Sindaco sulle politiche sanitarie è  importante e che se ,come dichiarato in Consiglio Comunale, ritiene che il Dott. Carradori non svolga al meglio il suo lavoro, non deve fare altro che chiederne le dimissioni.  Purtroppo  la certezza che questo non avverrà è molto alta e il dubbio che sia solo un gioco delle parti è molto grande,portando solo  danno alla salute dei cittadini.

Torna su
RavennaToday è in caricamento