Fiamme dolose alla scuola elementare di Alfonsine, bimbi a casa

E' di natura dolosa l'incendio che nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì hanno interessato la scuola elementare di Alfonsine, in via Matteotti 84. Il rogo è stato appiccato secondo i primi accertamenti intorno alle 4

E' di natura dolosa l'incendio che nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì hanno interessato la scuola elementare di Alfonsine, in via Matteotti 84. Il rogo è stato appiccato secondo i primi accertamenti intorno alle 4 nei pressi di una scaffalatura che si trovava al piano superiore dell'edificio. Rapidamente le lingue di fuoco si sono estese al soffitto, alimentate dal materiale cartaceo contenuto nel vicino armadietto. L'allarme al 115 è stato dato poco dopo le 7 da una bidella.

La dipendente, che ha aperto i cancelli, si è accorta del denso fumo nero uscire dai corridoi. L'incendio, che si stava già estinguendo da solo, è stato spento in meno di un'ora. Il piano interessato dal rogo, circa 70 metri quadrati, resterà inagibile per qualche giorno per i danni da calore subiti dal soffitto. Sfiorato dalle fiamme un'ala dell'asilo “Il Bruco”, chiuso venerdì.

Da lunedì prossimo, le tre sezioni di scuola materna verranno ospitate dal nido "Cavina"; mentre le tre sezioni di scuola elementare a tempo pieno saranno trasferite all'interno del plesso Rodari, utilizzando al riguardo aule oggi destinate a laboratori.  Non si esclude che i lavori di ripristino del "Matteotti" possano concludersi entro i primi di aprile. Probabilmente l'istituto riaprirà dopo le vacanze di Pasqua. Ulteriori informazioni saranno comunicate sul sito www.comune.alfonsine.ra.it.

Il fatto è stato condannato dal sindaco Mauro Venturi, il quale ha parlato di "un atto che non appartiene alla cultura della nostra comunità, e che risulta ancor più odioso perché coinvolge una struttura che riguarda la scuola, per di più destinata ai bambini più piccoli". Sembra che i vandali siano riusciti ad entrare nell'edificio passando da un cancello laterale. Quindi, approfittando del buio delle tenebre, sono riusciti ad appiccare le fiamme. Le indagini sono affidate ai Carabinieri della locale stazione, che hanno proceduto ai rilievi del caso insieme ai colleghi di Sant'Alberto. Presenti anche gli agenti della Polizia Municipale. A complicare le indagini l'assenza di telecamere di videosorveglianza.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento