Unione, consegnati i diplomi ai partecipanti al corso per assistenti familiari

I diplomi sono stati consegnati da Valeria Ricci, assessora del Comune di Lugo presente in rappresentanza del coordinamento degli assessori alle Politiche sociali dell’Unione

Al salone Estense della Rocca di Lugo sono stati consegnati i diplomi ai partecipanti al corso di formazione per assistenti familiari che si è concluso in novembre. Il corso, della durata di 30 ore, è stato organizzato nell’ambito di un progetto finanziato dal Piano di zona per la salute e il benessere sociale, con fondi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. L'idea è nata all'interno del percorso partecipativo Labassaromagna2020, con la collaborazione delle associazioni Alzheimer e Anffas e realizzato congiuntamente dai Centri di formazione professionale “Sacro Cuore” di Lugo e Scuola arti e mestieri “Angelo Pescarini”.

Hanno concluso il corso 24 iscritti provenienti dai nove comuni dell’Unione; era gratuito e rivolto a cittadini maggiorenni con residenza o domicilio nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Lo scopo è stato quello di migliorare la preparazione professionale nell’assistenza alle persone affette da demenza o con disabilità: l’assistente familiare è infatti una figura con caratteristiche tecnico-operative la cui attività è rivolta a garantire assistenza a persone autosufficienti e non, nelle loro necessità primarie, favorendone il benessere e l’autonomia all’interno dell’ambiente domestico-familiare.

I diplomi sono stati consegnati da Valeria Ricci, assessora del Comune di Lugo presente in rappresentanza del coordinamento degli assessori alle Politiche sociali dell’Unione; presenti alla cerimonia anche i rappresentanti dei centri di formazione professionale Sacro Cuore e Scuola arti e mestieri “Angelo Pescarini” e delle associazioni Alzheimer e Anffas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • Bancomat, Pos e carte di credito in tilt: caos per prelievi e pagamenti in tutta Italia

Torna su
RavennaToday è in caricamento