"Il tempo scade, salva il pianeta": centinaia di ragazzi in piazza per i 'Fridays for future'

E' uno degli slogan che sono apparsi su cartelli e striscioni retti con orgoglio dalle centinaia di ragazzi che si sono riversati in Piazza del Popolo a Ravenna per prendere parte all'iniziativa “Fridays for Future”

"Salva il pianeta", "Il tempo scade", "La nazione che distrugge il proprio suolo distrugge se stessa", "O impariamo a cambiare o impariamo a nuotare". Sono solo alcuni degli slogan che venerdì mattina sono apparsi su cartelli e striscioni retti con orgoglio dalle centinaia di ragazzi che - sorreggendo provocatoriamente degli ombrelli colorati, battendo le mani e intonando cori - si sono riversati in Piazza del Popolo a Ravenna per prendere parte all'iniziativa “Fridays for Future”, manifestazione che va in scena in contemporanea in tutto il mondo capitanata da gruppi di studenti mossi dall'onda degli scioperi per il clima promossi dall'ambientalista svedese Greta Thunberg. Tra i tanti presenti anche molti bambini, perchè - come recita uno dei cartelli sventolati durante la mattinata - "Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza".

Le forme di manifestazione sono le più disparate: chi fa sit-in, chi organizza marce, chi momenti di approfondimento. Le iniziative di Fridays for Future sono “no logo” e per partecipare basta portare un proprio cartello o striscione con un pensiero o una richiesta particolare. A Ravenna è stato organizzato un sit in Piazza del Popolo, dalle 9.30 alle 13, in cui i partecipanti coinvolgeranno i passanti a ragionare sulle problematiche ambientali che riguardano il territorio ravennate, con le possibili proposte. Al termine della raccolta delle varie considerazioni verrà prodotto il Manifesto di “Fridays for Future – Ravenna” con proposte concrete e applicabili localmente nella lotta ai cambiamenti climatici. Ad animare la mattinata anche workshop, flashmob e baratti.

"I cambiamenti climatici sono ormai una realtà che nel prossimo futuro comporterà radicali modificazioni degli equilibri del nostro pianeta, con importanti conseguenze per i paesi in via di sviluppo, quanto per quelli sviluppati - spiegano gli organizzatori - L'ultimo rapporto dell'Ipcc ci ricorda della sempre maggiore difficoltà a mantenere l'incremento della temperatura globale entro 1,5°C, soglia oltre la quale i nostri equilibri ecologici verranno messi a dura prova. E' allora arrivato il momento di scendere in piazza per chiedere seri impegni politici, anche locali, nella lotta e nella mitigazione dei cambiamenti climatici, intervenendo sulla decarbonizzazione dei trasporti, sulla tutela verde, sul consumo di suolo, sullo stop all'estrazione di idrocarburi; impegni che portino a un abbandono definitivo dei combustibili fossili e a un miglioramento della salute ambientale. Un appello ancora più forte e determinante, se dettato dalle nuove generazioni. La giornata di venerdì non è un punto di arrivo, ma la partenza di un movimento di giovani attento alle tematiche ambientali del territorio”.

Hanno preso parte alla manifestazione anche gruppi politici quali Articolo 1 Movimento democratico e progressista, gruppo Misto, Potere al Popolo e Sinistra italiana. "Più di 500 ragazzi e ragazze hanno manifestato per chiedere risposte serie e concrete rispetto al tema del cambiamento climatico - spiegano da Articolo 1 - Una generazione additata per troppo tempo di essere disinteressata sta dimostrando di avere coscienza di sè e del mondo, di essere tutto fuorchè disinteressata, di essere pronta ad assumersi la responsabilità del cambiamento che serve attuare. A tutte quelle persone, giovani e meno giovani, che combattono per un futuro migliore, per un mondo più pulito, contro il cambiamento climatico e che credono che ci sia bisogno di un cambiamento noi diciamo: siamo dalla vostra parte. Perchè non abbiamo alternative e non abbiamo un pianeta B. Il futuro è solo ecologico".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Seggi chiusi, partito lo spoglio delle schede europee: la diretta

  • Politica

    Elezioni comunali, Sant'Agata ha già il suo sindaco: è Enea Emiliani

  • Politica

    Mercatone Uno, il deputato Marco Di Maio sollecita un intervento urgente del Ministero

  • Meteo

    Un inizio di settimana con tanta pioggia: la Protezione Civile attiva l'allerta "gialla"

I più letti della settimana

  • Dramma sui binari: perde la vita travolto da un treno

  • Schianto fatale contro un'auto: ciclista perde la vita sul colpo

  • Lenticchia scomparve da casa nel 2016: dopo tre anni la cagnolina torna dalla sua famiglia

  • In due mesi salvati oltre 70 gattini abbandonati: Clama offre la sterilizzazione gratuita

  • La 100 km del Passatore ha un nuovo re: è Marco Menegardi

  • Enterococchi intestinali ed escherichia coli oltre i limiti: balneazione vietata

Torna su
RavennaToday è in caricamento