Furti e rapine nei negozi e in spiaggia: taccheggiatore finisce in manette

L’Ufficio di Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Rimini, divenuta esecutiva la condanna, sabato ne ha disposto la carcerazione

La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un 32enne di origini senegalesi, domiciliato nel ravennate, per i reati di furto aggravato e rapina impropria. Nel 2015 l'uomo si sarebbe reso responsabile del furto di uno zaino in spiaggia, poi di un furto di capi d’abbigliamento all’interno del centro commerciale Esp e, infine, di un ulteriore furto di vestiti ai danni di un negozio di Rimini, poi tramutatosi in rapina impropria per la sua reazione nei confronti del personale del negozio.

Per tali episodi l'uomo è stato condannato alla pena di due anni, un mese e quindici giorni di reclusione. L’Ufficio di Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Rimini, divenuta esecutiva la condanna, sabato ne ha disposto la carcerazione. Nel primo pomeriggio dello stesso giorno gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno rintracciato il 32enne che, dopo le formalità di legge, è stato condotto al carcere di Ravenna, dove dovrà restare fino a febbraio 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento