Furti in abitazione, si aggrava la posizione dei tre giovani stranieri

Appartengono ad una commerciante cervese le macchine fotografiche sequestrate dai carabinieri nel corso della perquisizione svolta in un appartamento sul lungomare di Cervia

Si aggrava la posizione dei tre giovani albanesi arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima finiti nei guai per per ricettazione. Appartengono ad una commerciante cervese le macchine fotografiche sequestrate dai carabinieri nel corso della perquisizione svolta in un appartamento sul lungomare di Cervia. Dagli accertamenti è emerso che le erano state rubate tre giorni prima dal proprio appartamento. Il terzetto dovrà rispondere dell'accusa di furto in abitazione aggravato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      A14, cavalcavia degradato: "Nessun difetto strutturale". Presto il via dei lavori

    • Cronaca

      Alloggiava clandestini nel periodo di chiusura: sigilli per un'hotel

    • Economia

      Turismo e "Brand Romagna": "E' necessario abbattere i campanilismi"

    • Cronaca

      Faenza, la Polizia recupera la refurtiva. Bella sorpresa per la vittima

    I più letti della settimana

    • Sfondano le barriere alla caserma dei Carabinieri: "Abbiamo una bomba a bordo"

    • Vola nel canale, muore intrappolato nell'abitacolo invaso dall'acqua

    • Caso di skimming nel faentino: si ritrova con la carta Postepay prosciugata

    • Inseguimento da film con spari sull'E45: i ladri si lanciano col furgone in folle

    • Scoperta una casa del piacere 'trans' a Lido di Savio: arrestato un 46enne

    • Follia a Sant'Alberto: dà alle fiamme un'auto, poi travolge due carabinieri

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento