Furto di un portafogli e zuffa sul lungomare di Lido di Classe

Su richiesta di alcuni passanti sono intervenuti i Carabinieri di Savio, che hanno arrestato il 34enne per rapina impropria

Furto con zuffa nel primo pomeriggio di giovedì sul lungomare di Lido di Classe, in viale Caboto. Tutto ha avuto inizio quando i dipendenti di una ditta di distribuzione di bevande si sono accorti che un marocchino di 53 anni, in Italia senza fissa dimora, aveva allungato le mani su un protafogli lasciato a bordo del furgone dei malcapitati. Quest'ultimi hanno cercato di fermare il ladro, ma si sono trovati davanti un milanese di 34 anni, complice del malvivente, che si è scagliato contro di loro. Su richiesta di alcuni passanti sono intervenuti i Carabinieri di Savio, che hanno arrestato il 34enne per rapina impropria. Il 53enne nel frattempo è riuscito a darsi alla fuga, abbandonando il portafogli, ma poi è stato identificato. Per l'extracomunitario una denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento