Fusignano, preso l'imbrattatore di chiese e cimiteri

I militari, appostati in zona, sono prontamente intervenuti riuscendo a bloccare ed arrestare il giovane per i reati di “danneggiamento aggravato e vilipendio a confessione religiosa”

I Carabinieri di Fusignano, durante un mirato servizio predisposto nell’ambito di un'attività d'indagine finalizzata a contrastare una serie di episodi occorsi nei giorni scorsi ai danno di diverse strutture religiose del comprensorio, hanno tratto in arresto un 25enne italiano che, in piena notte, è stato sorpreso mentre con delle bombolette spray mentre imbrattava la facciata di una chiesa di Fusignano con scritte oltraggiose.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, appostati in zona, sono prontamente intervenuti riuscendo a bloccare ed arrestare il giovane per i reati di “danneggiamento aggravato e vilipendio a confessione religiosa”. Nel corso della successiva attività di perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati materiali verosimilmente riconducibili a precedenti episodi in cui erano stati compiuti gesti e frasi offensive sulle porte e sui muri di diversi luoghi di culto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza "cintura": si varcano i confini dei comuni solo per motivi strettamente necessari

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, la crescita non si ferma: 22 nuovi casi e 3 decessi nel ravennate

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Le fiamme si liberano alte in cielo: incendio in un capanno in zona Isola degli Spinaroni

Torna su
RavennaToday è in caricamento