Gli incivili continuano ad abbandonare rifiuti: ma proseguono anche i controlli della Polizia Locale

Prosegue l'attività di controllo del territorio da parte del Comando di Polizia Locale di Ravenna al fine di contrastare il fenomeno dell'abbandono irregolare dei rifiuti.

Più di 40 verifiche, in giornate ed orari diversi, e 9 sanzioni, per un ammontare di oltre 1.200 Euro contestati. È questo il bilancio degli interventi effettuati dalla Polizia Locale di Ravenna - Uffici Antidegrado Ambiente e Forese - nell’ambito dell’attività di controllo del territorio al fine di contrastare l'illecito abbandono di rifiuti. Le aree interessate dagli accertamenti sono quella di Ghibullo, tra l'altro oggetto di vari esposti, e le località di Ducenta, Massa Castello, Casemurate, Roncalceci, Coccolia, San Zaccaria, San Pietro in Trento e San Pietro in Campiano.

In cinque casi i verbali contestati hanno interessato residenti in altro Comune, soprattutto del forlivese, in violazione dello specifico regolamento per "conferimento non corretto di rifiuti urbani ed assimilati in territorio di un Comune diverso da quello di residenza/domicilio dell'utente" (sanzione da euro 166,00). Negli altri casi i trasgressori, residenti nella provincia di Ravenna, sono stati multati per aver depositato rifiuti al di fuori dei cassonetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento