Gli under 18 a Massa Lombarda sono 1800: il Comune investe sullo sport

Il sindaco Daniele Bassi: "Riteniamo fondamentale garantire ai giovani spazi in cui esercitare l'aggregazione e il rispetto delle regole"

L'amministrazione comunale di Massa Lombarda prosegue le opere di riqualificazione e adeguata valorizzazione del suo patrimonio immobiliare, con particolare attenzione agli spazi maggiormente utilizzati dai cittadini, come quelli sportivi. "Intendiamo continuare a migliorare fruibilità e sicurezza dei nostri impianti e delle strutture che ospitano soprattutto i giovani che si avviano allo sport - dichiara il sindaco Daniele Bassi -. I ragazzi sotto i 18 anni residenti a Massa Lombarda sono oltre 1.800, per questo riteniamo fondamentale garantire a loro spazi in cui esercitare la socialità, l'aggregazione, il rispetto delle regole e sani stili di vita. Lo facciamo con un investimento che supera i 300mila euro tra contributi del Comune e fondi ricevuti da Credito sportivo italiano e Ministero delle Infrastrutture".

In particolare, è stata completata la realizzazione della tensostruttura di fianco al palazzetto, dotata di relativi spogliatoi, grazie a un mutuo del Credito sportivo italiano di 150mila euro e 100mila euro di risorse del Comune. È stata inoltre riqualificata l'area verde adiacente alla tensostruttura, dotando l'insieme di un impianto di pubblica illuminazione per renderne più agevole il transito e la fruibilità. A questo si aggiunge l’asfaltatura e il contestuale miglioramento della qualità della segnaletica orizzontale e verticale dell'area esterna (compresi i parcheggi) e la recinzione, comprendendo nell'intervento anche l'area dedicata al beach volley, sul retro del palazzetto. Per questi ultimi interventi sono stati usati 50mila euro di contributi che il Comune di Massa Lombarda ha ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture, che permetteranno in questo periodo anche il rifacimento della copertura della parte bassa del tetto del palazzetto dello sport, per un totale di 98mila euro. A seguire, nelle prossime settimane, saranno sostituite le centrali termiche degli spogliatoi dello stadio Dini-Salvalai (67mila euro) e installate telecamere direzionali, due nella zona della tensostruttura e due nella rotatoria tra via Casteletto, via Imola e via Fornace di Sopra, oltre al cablaggio in fibra ottica dell'intera area sportiva. Per questi ultimi interventi sono stati investiti oltre 11mila euro. Infine, la tensostruttura è stata dotata di due canestri automatizzati per un investimento di 18mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento