Graffiti shock a scuola, il presidente della Camera Fico: "Gesto importante contro l'omofobia"

Continua a far discutere il caso dei graffiti shock apparsi qualche giorno fa sul muro di un istituto scolastico ravennate

Continua a far discutere il caso dei graffiti shock apparsi qualche giorno fa sul muro di un istituto scolastico ravennate. Dopo l'intervento di Arcigay in favore del dirigente scolastico e quello dell'Unione degli atei e agnostici razionalisti, i commenti e le congratulazioni al preside arrivano anche dalle istituzioni più alte. "Credo sia importante condividere le parole del preside del liceo di Ravenna - ha commentato il presidente della Camera Roberto Fico in un post su Facebook - perché sono un monito contro l’omofobia di cui ancora oggi sono vittime molti giovani. Troppi. La politica e le istituzioni hanno il compito di dare messaggi positivi e di combattere ogni tipo di discriminazione. E per questo ringrazio Gianluca Dradi, preside del liceo scientifico Oriani di Ravenna. La scuola è la prima istituzione su cui il nostro Paese può contare". A quelle di Fico si aggiungono le parole dell'ex presidente della Camera Laura Boldrini: "Complimenti preside, questa sì che è una bella lezione!".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento