Granfondo Via del Sale, i vincitori del 'festival della bici' di Cervia

Domenica alle 7 in punto un cielo clemente ha salutato l’infinito schieramento dei guerrieri del pedale, accorsi non solo da tutta Italia, ma anche da sempre più numerose nazioni del mondo

Domenica alle 7 in punto un cielo clemente ha salutato l’infinito schieramento dei guerrieri del pedale, accorsi non solo da tutta Italia, ma anche da sempre più numerose nazioni del mondo, per vivere la 23esima edizione della Granfondo Via del Sale Fantini Club e celebrare insieme una giornata di condivisione, divertimento e sport.

Si sono dati appuntamento in griglia campioni del calibro di Andrea Tafi, Edita Pučinskaitė, Marco Velo, Enrico Zaina ed il professionista romagnolo Manuel Senni, in partenza fra una settimana al 102esimo Giro d’Italia. Schierati in griglia anche giornalisti e blogger nazionali e internazionali, provenienti da Olanda e Gran Bretagna, pronti a vivere in prima persona le forti emozioni della gara. A dare il via alla Via del Sale, dopo la benedizione del Parroco, l’attore Giovanni Storti, grande appassionato di ciclismo e sostenitore della onlus Manima, a cui è legato il Charity Program 2019, insieme all’assessore all’Urbanistica di Cervia, Natalino Giambi.

Le cattive previsioni meteo hanno indotto il comitato organizzatore a ridurre la gara a due percorsi anziché tre: il percorso di 118 ha sostituito il lungo, mentre il percorso di 77 km ha sostituito il medio. La competizione è stata particolarmente combattuta, ma è stata determinante per far balzare sul gradino più alto del podio della Via del Sale Giampaolo Busbani del team Asd Cicli Copparo con un tempo di 3:02.20.08, davanti a Stefano Stagni del team Asd Gianluca Faenza Team. Terzo posto per Andrea Tecchio della Mst Cycling. Splendida conferma del lungo quella di Simona Parente del Team Isolmant Specialized con un tempo di 03:11.11.11, seguita da Michela Bergozza, in forza alla Ktm Asd Scatenati, e da Arianna Marchesini della Somec-Mg.K Vis-Lgl, rispettivamente seconda e terza. Per il percorso di 77 Km la vittoria va ad Andrea Zumerle, del team Fp Race Asd, seguito da Niki Giussani del Marville. Al terzo posto Samuele Scotini dell’Asd Giuliodori Renzo Bike Club Cafè. Per le donne vince Marina Lari del Bike Innovation team. Alexia Pantieri, team Somek-Mg.K Vis-Lgl e Alessia Bortoli dell’Argon 18 Hicari –Stemax, sono rispettivamente seconda e terza.

Sempre motivo di grande partecipazione la premiazione speciale del Trofeo Sap, giunto alla sua quattordicesima edizione, riservato agli appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Corpo Forestale dello Stato, al Corpo della Polizia Penitenziaria, al Corpo dei Vigili del Fuoco, ai Comandi di Polizia Provinciale, ai Comandi di Polizia Municipale, all’Esercito, alla Capitaneria di Porto, all’Aeronautica Militare e alla Marina Militare. Alle 10 di domenica sono partiti in sella anche i cultori del buongusto per il Percorso Gourmet "Le Strade dei Sapori", la pedalata gastronomica di 30 chilometri con ben sette soste gourmet per degustare i prodotti del territorio.

Sabato 4 maggio il programma di appuntamenti sulla spiaggia del Fantini Club ha preso il via con gli audaci Randonneurs, partiti alle 8 per l’impresa di ben 500 km Cervia/Firenze/Cervia alla scoperta di territori indescrivibili. L’intenso pomeriggio di sabato è, invece, cominciato con l’incontro con Davide De Zan, giornalista e conduttore Mediaset che ha emozionato il pubblico presente con momenti tratti dal suo ultimo libro “In fuga”. Insieme a lui anche papà Pantani, per ricordare Marco. Alle 15.30 è partita la Pedalata dei Piccoli Atleti, dedicata ai campioni in erba, con la collaborazione degli agenti della Polizia Municipale di Cervia, che hanno scortato i giovani ciclisti lungo le strade del percorso, illustrando loro la corretta circolazione sulle strade in bicicletta. Alla fine della mini kermesse sportiva i partecipanti sono stati tutti premiati con gadget, premi a sorteggio e gelato party. Grande interesse anche per l’appuntamento novità di sabato sera, la tavola rotonda “Aspettando il Giro d’Italia in Emilia-Romagna”, che ha visto confrontarsi con la conduzione di Andrea Berton, giornalista de La Gazzetta dello Sport, alcuni tra i protagonisti della 102ma edizione del Giro: Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna; Roberto Sgalla, Prefetto Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato e Presidente della Commissione Nazionale Direttori di Corsa e Sicurezza della FCI, Davide Cassani, Ct della Nazionale Italiana Ciclismo e Presidente di Apt Servizi Emilia-Romagna, Emiliano Borgna, Presidente di Acsi Ciclismo, Luca Coffari, Sindaco del Comune di Cervia, Augusto Michelotti, Segretario di Stato RSM per il Territorio e Ambiente, Agricoltura, Turismo, Protezione Civile, Rapporti con l’A.A.S.L.P. e Politiche giovanili, Bruno Reverberi, general manager del team Bardiani CSF, Andrea Tafi, ex ciclista, che dal 1988 al 2005 ha vinto 3 Monumenti su 5: Lombardia, Fiandre e Roubaix, Edita Pučinskaitė, ex ciclista e giornalista lituana, laureatasi campionessa del mondo in linea nel 1999, Enrico Zaina, ex ciclista, professionista dal 1989 al 2000, vincitore di tre tappe al Giro d'Italia e una alla Vuelta a España, Manuel Senni, ciclista professionista romagnolo, che parteciperà al Giro d’Italia per il team Bardiani-CSF, e Claudio Fantini, patron della Granfondo Via del Sale e del Fantini Club. L’appuntamento con la prossima edizione della Granfondo Via del Sale Fantini Club è invece dall’8 al 10 maggio 2020 a Cervia.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • Investito e lasciato morire: fissata l'autopsia, giovane accusata di omicidio stradale

Torna su
RavennaToday è in caricamento