Gruppo di sciatori romagnoli travolti in Valle d'Aosta da una slavina: due morti, uno è di Faenza

Nel momento del distacco della valanga è stata travolta la comitiva, che faceva parte di un corso avanzato di scialpinismo organizzato dalla Scuola Cai 'Pietramora'. Una delle vittime è Roberto Bucci, 28enne di Faenza

Venti scialpinisti provenienti da diversi gruppi Cai romagnoli sono stati coinvolti nella drammatica valanga che ha causato due morti e due feriti in valle d’Aosta, e più precisamente al Colle di Chamolè, a Pila, località sciistica poco distante da Aosta. Nel momento del distacco della valanga è stata travolta la comitiva, che faceva parte di un corso avanzato di scialpinismo organizzato dalla Scuola Cai 'Pietramora' delle sezioni di Cesena, Faenza, Forlì, Imola, Ravenna e Rimini. Le due vittime sono Roberto Bucci, 28enne di Faenza e Carlo Dall’Osso, 52 anni, di Imola.

Travolti e uccisi da una valanga: sei indagati per disastro e omicidio plurimo colposi

Nel gruppo c'erano esperti di scialpinismo: il rischio valanghe in quella zona era stato catalogato come “basso”, anche se in probabile aumento durante la giornata. I feriti sono stati trasportati all’Ospedale Parini di Aosta in stato di ipotermia: ricoverati nel reparto di Chirurgia d'urgenza, con contusioni e politrauma hanno avuto una prognosi di una ventina di giorni. Il soccorso alpino valdaostano, con l’impiego anche di due elicotteri, ha coordinato le operazioni di ricerca: sul posto anche guide tecniche di soccorso e unità cinofile.

"Eravamo una famiglia, la tua assenza è impensabile": il dolore degli amici dello scialpinista scomparso

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vanno dal meccanico dopo l'incidente e ne fanno un altro: curiosa "scia" di sinistri

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Elisa, Alessandra Amoroso, Guccini e Tiromancino: ospiti di lusso per "Imaginaction"

  • Agricoltori in ginocchio: "Crisi senza precedenti, le aziende gettano la spugna"

  • Picco di enterococchi in mare: scatta il divieto di balneazione

Torna su
RavennaToday è in caricamento