I bimbi dell'asilo "Le Ali" scoprono Gugù

"La sua 'maternita' sociale' - commenta l'assessora Giovanna Piaia, che su invito delle maestre ha partecipato al laboratorio con i bambini alla scuola 'Le ali" - fece crescere attenzione e cura per l'infanzia

In questi giorni i bambini della scuola materna "Le ali" stanno facendo conoscenza di una figura del secolo scorso, entrata a far parte della storia della città per la sua dedizione all’infanzia sotto il profilo artistico, pedagogico e di benefattrice. Si tratta della contessa Augusta Rasponi del Sale, nota come Gugù, o “mamma oca”, come amava rappresentarsi nei suoi apprezzati disegni che divennero il veicolo principale per divulgare in modo anche pionieristico nuove forme di puericultura e di educazione.

”La sua ‘maternita' sociale’ – commenta l’assessora Giovanna Piaia, che su invito delle maestre ha partecipato al laboratorio con i bambini alla scuola ‘Le ali” -  fece crescere attenzione e cura per l'infanzia. Il personaggio umanizzato e autobiografico di “Mamma oca” da lei creato, centrale nelle sue vignette, rappresenta una figura protettiva e incoraggiante, ma ironica al tempo stesso, incentivando i piccoli al piacere del gioco e all'autonomia. Non e' la prima volta che Gugu, con la sua storia che sembra una favola , entra con i suoi personaggi nei laboratori didattici delle scuole materne del Comune, ma ogni volta si creano nuove storie e nuove spunti di interesse intorno al suo ampio materiale documentario”.

Al punto da riscuotere interesse anche presso la Facolta' di Scienze dell'educazione dell’università di Bologna grazie all’opera di sensibilizzazione portata avanti dall’assessora Piaia, affinchè possa scaturire una tesi di Laurea sull’esperienza didattico pedagogica della contessa Rasponi. “Ringrazio le maestre della Scuola Materna Le Ali - aggiunge Piaia - per la loro scelta didattica e per l'invito ricevuto a questa iniziativa. Mi auguro possano ricevere la valorizzazione che meritano nello  studio che l'universita' potrebbe realizzare con le loro esperienze”.

Tra le attività legate a Gugù dedicate ai bambini della materna le ali vi è anche la visita al Palazzo Rasponi del Sale (oggi Unicredit) in piazza del Popolo dove è presente un bassorilievo raffigurante la nativita'. “Sarà l’occasione  – conclude Piaia - per rendere ancora più reale questa graziosa e intelligente figura di donna ravennate che con spirito libero, generosita' e intraprendenza ci ha lasciato così tanto da imparare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

Torna su
RavennaToday è in caricamento