I sindaci scrivono all'Ausl, Lega Nord: "Operazione di marketing dopo la 'tassa sulla salma'"

Con queste parole Jacopo Morrone commenta la lettera aperta inviata da alcuni sindaci romagnoli a tutti gli operatori di Ausl Romagna per riconoscere le esperienze positive della sanità romagnola

"Un'operazione di marketing poco credibile": con queste parole Jacopo Morrone, segretario leghista della Romagna, commenta la lettera aperta inviata da alcuni sindaci romagnoli a tutti gli operatori di Ausl Romagna per riconoscere le esperienze positive della sanità romagnola; lettera in cui si anticipano anche alcuni importanti investimenti e che Morrone definisce “l’ultimo sforzo letterario dei sindaci di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini, forse non a caso diffuso proprio a ridosso dello scivolone fatto dai vertici dell’Asl Unica della Romagna che ha deciso di istituire una criticatissima ‘tassa sulla salma’".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I troppi elogi gratuiti fanno perdere di vista la realtà - commenta il segretario del Carroccio - Più credibili se riconoscessero e risolvessero i tanti problemi della sanità romagnola. La lettera appare evidentemente vuota di contenuti, tanto è l’intento celebrativo nei confronti dell’azienda. I troppi elogi gratuiti annullano, di fatto, l’obiettivo dei sindaci che perdono di vista la realtà. La sanità romagnola è senz’altro fatta di eccellenze, ma presenta anche tanti angoli bui, sacche di inefficienze da correggere, liste di attesa ancora lunghissime soprattutto in certe realtà, costi proibitivi e tagli di servizi e una burocratizzazione asfissiante per molte procedure che tutti conosciamo (e subiamo). E certamente i primi cittadini guadagnerebbero in credibilità se si impegnassero sul riconoscimento e sulla risoluzione di questi problemi, piuttosto che in operazioni di marketing pro Asl Unica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

Torna su
RavennaToday è in caricamento