Il cordoglio del sindaco per la scomparsa dell'ex dirigente della Provincia Carlo Scacchi

La salma di Scacchi sarà trasferita all'obitorio di Faenza venerdì mattina alle 10, la celebrazione liturgica avverrà presso la chiesa di San Domenico di Faenza alle 14,30

"Apprendo con tristezza la notizia della morte di Carlo Scacchi, Dirigente della Provincia di Ravenna settore patrimonio ed edilizia scolastica dal 1972 al 2008, e desidero esprimere i miei più sinceri sentimenti di vicinanza ai suoi familiari e ai suoi colleghi e collaboratori per i quali è stato punto di riferimento". Con queste parole il sindaco di Ravenna e presidente della Provincia Michele De Pascale commenta la morte di Scacchi. "L'ingegner Scacchi era orgoglioso di aver dedicato alla Provincia la propria vita professionale e attraverso il suo prezioso lavoro ha contribuito a conferirle prestigio e autorevolezza”. La salma di Scacchi sarà trasferita all'obitorio di Faenza venerdì mattina alle 10, la celebrazione liturgica avverrà presso la chiesa di San Domenico di Faenza alle 14,30.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Si scontra con un'auto e cade dalla Vespa: in gravi condizioni

  • Cronaca

    60 minuti per uscire dall'Inferno di Dante: enigmi e misteri in una 'escape room' da brividi

  • Cronaca

    Rubano in negozio e aggrediscono i commessi a colpi di catena: rapinatori in manette

  • Cronaca

    Controlli sui mezzi pesanti: la Polizia denuncia un camionista

I più letti della settimana

  • Impressionante schianto, auto accartocciata da un camion contro il muro di una casa

  • Violento schianto all'incrocio: uomo in condizioni gravissime

  • Rifiutano la scuola e vivono chiusi in camera: a Ravenna segnalati 24 'Hikikomori'

  • Quali sono le dieci migliori pizzerie di Ravenna? La classifica di Tripadvisor

  • Apre un nuovo negozio d'abbigliamento in centro storico: e cerca personale

  • Il nuovo velox fisso sull'Adriatica inizia a fare le multe: ecco cosa si rischia

Torna su
RavennaToday è in caricamento