In arrivo la seconda rata della Tari: anomalie nella distribuzione degli sconti

A causa di un inconveniente informatico, nelle bollette di Faenza non sono stati attribuiti gli sconti per la raccolta differenziata relativi ai primi mesi del 2018

E’ stato consegnato in questi giorni a Faenza l’avviso di pagamento della seconda rata della Tari, a copertura del periodo maggio-agosto 2018, con scadenza 31 luglio 2018. La bolletta contiene anche il conguaglio relativo al 2017. La Tari è la tassa che copre i costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e la sua gestione per il 2018 è stata affidata dal Comune a Hera, che emette tre rate con scadenze al 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre, seguite da un conguaglio l’anno prossimo. Come previsto per legge, il calcolo della Tari tiene conto delle superfici dichiarate o accertate e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici forniti periodicamente dai Comuni.

Modalità di pagamento

Dal 1 ottobre 2017, la L.225/16 prevede l’incasso diretto della Tari nel conto di tesoreria del Comune. Non è pertanto più consentito il servizio di pagamento automatico della tassa con domiciliazione bancaria. L’unico metodo di pagamento consentito prevede l’utilizzo del modulo F24 precompilato per tutti. Il modulo sarà unito all’avviso di pagamento e potrà essere pagato presso un qualsiasi sportello bancario o postale, oltre che in via telematica direttamente o mediante gli intermediari abilitati per i titolari di Partita Iva. Si informa inoltre che il pagamento con F24 è gratuito e può essere utilizzato solo su territorio italiano.

Riscontrate anomalie nell’attribuzione degli sconti per la raccolta differenziata

A causa di un inconveniente informatico, nelle bollette di Faenza non sono stati attribuiti gli sconti per la raccolta differenziata relativi ai primi mesi del 2018. Si precisa che, invece, la parte di conguaglio relativa alle scontistiche 2017 è corretta. Hera si scusa con i cittadini e provvederà a imputare gli sconti mancanti nel prossimo avviso di pagamento. Rassicura inoltre che lo sconto non si perde in alcun modo: anche nell’eventualità del superamento del massimale previsto in ciascuna delle rate della Tari, pari alla quota variabile della bolletta, eventuali sconti a cui si ha diritto saranno recuperati con la bolletta di conguaglio. Per informazioni Hera mette a disposizione un numero verde dedicato, 800999004, che offre risposte relative a questo tributo, a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18. In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di Hera sul territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aggressione in piazza del Popolo: minaccia la fidanzata con una pistola

  • Cronaca

    Il nuovo centro commerciale in viale Europa si farà: "Ennesimo passo falso dell'amministrazione"

  • Cronaca

    Violenza sessuale di gruppo: costretto a subìre un clistere di lassativo, due minori ai servizi sociali

  • Cronaca

    Sbanda con l'auto e finisce cappottata sulla pista ciclabile: paura per una donna

I più letti della settimana

  • Spaventoso schianto frontale tra due auto: due giovani restano feriti, sono gravi

  • Schianto mortale, perde la vita mentre attraversa la strada in bicicletta

  • Ravenna depenna Benito Mussolini dall'albo dei cittadini onorari

  • Coinvolto in un incidente con feriti, la Polizia Municipale cerca questo veicolo

  • I migliori ristoranti qualità-prezzo scelti dalla Guida Michelin: ben cinque nel ravennate

  • Sbanda con l'auto e finisce cappottata sulla pista ciclabile: paura per una donna

Torna su
RavennaToday è in caricamento