Incendio Lotras, in calo la concentrazione di diossine/furani nell'aria

I parametri vanno verso la normalizzazione dopo gli ultimi campionamenti effettuati dall'Arpae

Il nuovo aggiornamento dei campionamenti dell'aria, in seguito all'incendio che si è sviluppato nel magazzino della Lotras di Faenza, indicano che la concentrazione di diossine/furani tra il 12 e il 13 agosto è risultata di 0.348 pg WHO-TE/m3  (contributo del congenere più tossico TCDD = 1.5%) in calo rispetto ai dati precedenti. In calo anche la concentrazione di  Benzo(a)Pirene per lo stesso periodo, che è risultata di 0.018 ng/m3. La concentrazione di diossine/furani determinata sul campionamento effettuato dal giorno 13 agosto ore 9:40 al 14 agosto ore 9:40 è risultata di 0.046 pg WHO-TE/m3  (contributo del congenere più tossico TCDD = assente) ancora in calo rispetto ai dati precedenti. Valore nella norma per un centro urbano.  La concentrazione di  Benzo(a)Pirene per lo stesso periodo è risultata di 0.017 ng/m3.

A seguito dell’incendio che ha interessato il territorio faentino, sono giunte segnalazioni anche dal forlivese. Arpae si è dunque immediatamente attivata eseguendo prima alcuni sopralluoghi e misurazioni in campo di Composti Organici Volatili (COV) tramite strumentazione portatile PID nella zona di Castrocaro (FC), a seguito di segnalazione di alcuni cittadini, che non hanno evidenziato anomalie particolari. Nella successiva giornata di sabato 10 agosto, a seguito dell’aggiornamento sullo stato dell’incendio che continuava a perdurare, si è ritenuto di procedere con l’installazione di un campionatore di particolato ad alto volume presso via Carpegna 4, in zona Cava a Forlì, al fine di verificare la presenza sulle polveri raccolte di diossine/furani, Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) e metalli. Inoltre sono stati eseguiti sopralluoghi nella zona che va da Villafranca a Villanova, Villagrappa fino a Castrocaro ed effettuato misurazioni con strumentazione portatile PID per l´analisi dei COV e Dust Track per la verifica delle Polveri Sottili PM10: non sono state rilevate anomalie particolari eccetto un lievissimo incremento dei dati a Castrocaro. Il campionamento in continuo sulle 24 ore è stato protratto anche per le giornate di domenica 11, lunedì 12 e martedì 13. Il 12 agosto, a seguito delle ulteriori segnalazioni giunte, sono stati eseguite verifiche, tramite strumento portatile PID per la misurazione delle concentrazioni di Composti Organici Volatili, nella zona Cava, lungo la circonvallazione e lungo la via Lughese, fino al confine del territorio faentino. Lo strumento non ha rilevato anomalie particolari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento