Scappa dopo aver travolto ed ucciso un ciclista. Il "pirata" poi confessa

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Castel Bolognese, per ricostruire la dinamica del sinistro

Il luogo dell'incidente

Travolto ed ucciso da un'auto pirata. Il dramma si è consumato domenica sera lungo la provinciale Casolana a Campiano, tra Castel Bolognese e Riolo Terme. L'allarme è stato dato intorno alle 23,30, quando un automobilista in transito ha notato una bici al centro della carreggiata. Immediato l'intervento dei sanitari del 118, con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo, ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Castel Bolognese, per ricostruire la dinamica del sinistro. La vittima, Silviu SIRelu Rascanu, un 38enne romeno, residente a Riolo, è stato colpito da un'auto che procedeva nella stessa direzione di marcia e il cui conducente ha proseguito senza prestare soccorso al malcapitato. Circa due ore più tardi l'automobilista si è presentato sul luogo del sinistro, riferendo di aver travolto lui il ciclista.

SEGNALAZIONI AL 112 - Poco prima del dramma erano giunte al 112 diverse segnalazioni in merito ad un ciclista che procedeva pericolosamentelungo la Provinciale con direzione di marcia Castel Bolognese-Riolo. Mentre i militari si stavano portando sul posto, è giunta un'altra chiamata che riferiva di una bici al centro della carreggiata, poco dopo l'incrocio con la via Emilia. Al di là del guard-rail, riverso nel fosso, è stato rinvenuto il corpo del romeno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA CONFESSIONE - Durante i rilievi gli uomini dell'Arma hanno rinvenuto uno specchietto appartenente ad una "Volkswagen Golf". Circa due ore più tardi si è presentato sul posto il conducente dell'auto, un operaio riolese di 55 anni, incensurato. L'uomo ha riferito di aver sentito un colpo e di essersi allontanato preso dal panico, credendo - secondo quanto ha spiegato - di aver investito un animale selvatico. Una volta calmatosi è tornato sul posto. Il 55enne è stato denunciato a piede libero per omicidio stradale e omissione di soccorso. Del caso è stato informato il pubblico ministero Marilù Gattelli. Il test dell'etilometro ha escluso l'abuso di alcolici alla guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento