Ancora un incidente in via Maggiore: coppia di anziani falciata sulle strisce pedonali

Ennesimo incidente sulla via Maggiore, nella mattinata di giovedì. Poco dopo le dieci due anziani sono stati investiti sulle strisce pedonali. Il sinistro si è verificato davanti alla Frutta e Verdura Eden

Ennesimo incidente sulla via Maggiore, nella mattinata di giovedì. Poco dopo le dieci due anziani sono stati investiti sulle strisce pedonali. Il sinistro si è verificato davanti alla Frutta e Verdura Eden: la coppia, marito e moglie, di 91 e 87 anni, stava attraversando la strada sulle zebre quando, per cause ancora la vaglio della polizia municipale di Ravenna, è stata centrata da una berlina (Lancia),condotta da un 72enne ravennate, che procedeva in direzione periferia. I pedoni sono volati a terra a causa dell'impatto.

Immediatamente sul posto sono arrivati i sanitari del 118, con due ambulanze e l'auto medicalizzata, che hanno soccorso gli anziani, trasportandoli con il codice di massima gravità all'ospedale di Ravenna. Il tratto di via Maggiore è stato chiuso al traffico, per permettere i soccorsi e i rilievi, e la municipale ha deviato i veicoli sulla viabilità secondaria. Questo ha causato disagi al traffico su una delle principali via di accesso della città.



 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • Si cappotta in un campo col camion: portato a Bologna in elicottero, è gravissimo

  • Scompare da casa, vasta ricerca delle forze dell'ordine su tutto il territorio

  • Il Coronavirus si porta via un medico: "Una splendida persona sempre disponibile"

  • Fortissima esplosione in un'abitazione: uomo ferito in condizioni gravissime

  • Coronavirus, rallentano i contagi e crescono i guariti. Ma Ravenna conta un altro morto

Torna su
RavennaToday è in caricamento