Schianto mortale, perde la vita una ragazza: arrestato l'autista ubriaco

Tragico incidente all'alba di sabato mattina a Pinarella di Cervia, in cui una giovane ragazza ha perso fatalmente la vita

Tragico incidente all'alba di sabato mattina a Pinarella di Cervia, in cui una 29enne residente ad Arezzo, Giovanna Santorelli, ha perso fatalmente la vita. Erano circa le 6 quando, da una prima ricostruzione dei fatti, una Suzuki Jimny con a bordo tre persone - un ragazzo, una ragazza e una donna - stava viaggiando su via Tritone verso il mare. Giunta all'intersezione con via Pinarella, l'auto si è schiantata violentemente con una Volkswagen Turan condotta da un ragazzo della zona, che non si sarebbe fermato allo stop. L'urto è stato violentissimo: entrambe le auto sono state sbalzate all'angolo opposto dell'incrocio finendo contro una Opel Agila parcheggiata, spostandola a quasi venti metri di distanza. La ragazza che era a bordo, sui sedili posteriori, è stata sbalzata fuori dall'auto ed è rovinata violentemente sull'asfalto, morendo sul colpo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118 con due ambulanze e auto medica, ma il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso della giovane. Gli altri due feriti a bordo della Suzuki, il ragazzo e la donna, sono stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale Bufalini di Cesena. Sul posto anche i Vigili del fuoco del distaccamento di Cervia e i Carabinieri di Cervia-Milano Marittima, che hanno sottoposto i due conducenti al test dell'etilometro. Il giovane alla guida della Turan, uscito indenne dall'incidente, è stato trovato con un valore ben superiore al limite consentito, oltre i due grammi per litro (il limite è di 0,5), motivo per cui è stato arrestato in flagranza di reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La schianto è impressionante e non lascia scampo ad un 53enne: ennesima tragedia sulle strade

  • Colto da un malore fatale mentre guida: camionista perde la vita

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il caso era stato segnalato a "Chi l'ha visto?", trovata l'anziana allontanatasi da Milano

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Sbatte il tappeto e cade giù dal terrazzo: la corsa al Bufalini con l'eliambulanza

Torna su
RavennaToday è in caricamento