Travolto mentre attraversa la strada: muore maresciallo maggiore dei Carabinieri in congedo

In pensione dal 1984, prestò servizio nella Stazione Carabinieri di Coccolia (oggi a Filetto)

Era stato investito lo scorso 20 dicembre mentre stava attraversando la strada. Non ce l'ha fatta Domenico Carlo Di Lemma, 83 anni, originario di Succivo, in provinciale di Caserta. Era stato maresciallo maggiore dei Carabinieri. Il dramma si è consumato in via Taverna, a Coccolia, nei pressi dell'abitazione della vittima. Mentre stava attraversando la strada è stato investito da un ravennate 55enne. Quest'ultimo si è subito fermato a prestare soccorso all'anziano. Ricoverato all'ospedale di Forlì, le sue condizioni si sono aggravate fino alla morte. Sull’incidente indagano i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Cervia-Milano Marittima, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Ravenna. In pensione dal 1984, prestò servizio nella Stazione Carabinieri di Coccolia (oggi a Filetto).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

Torna su
RavennaToday è in caricamento