Travolto in via Guiccioli da un'auto: ciclista muore dopo alcuni giorni di agonia

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dagli agenti della Polizia Municipale di Ravenna, la vittima stava percorrendo via Guiccioli in sella ad una mountain bike

Non cè l'ha fatta Radu Zara, l'operaio romeno di 42 anni, residente a Ravenna, rimasto gravemente ferito sabato scorso in un incidente stradale. L'uomo, che si trovava ricoverato all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, è deceduto giovedì. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dagli agenti della Polizia Municipale di Ravenna, la vittima stava percorrendo via Guiccioli in sella ad una mountain bike.

In corrispondenza del tratto tra via Sant'Alberto e la Statale 309 Romea, è stato investito da una "Fiat Bravo" condotta da una 35enne ravennate. A seguito dell'impatto, lè sbalzato dalla bici, impattando sull'asfalto, battendo il capo, mentre la bici è finita nel fossato che costeggia la carreggiata.

Immediata la richiesta d'intervento al 118. Sul posto gli operatori di "Romagna Soccorso" sono intervenuti con un'ambulanza e l'elimedica. Il ferito era incosciente. Dopo esser stato stabilizzato, è stato caricato sull'elicottero e trasportato con il codice di massima gravità al nosocomio cesenate, dove, dopo alcuni giorni di agonia, è deceduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento