Schianto alla rotonda del cimitero: madre in prognosi riservata, figlia ancora grave

E' il quadro della situazione all'indomani del gravissimo schianto avvenuto domenica nel primo pomeriggio a Ravenna. A farne le spese due donne, madre e figlia

Sono entrambe ricoverate all'ospedale "Bufalini" di Cesena. La madre, una donna di 71 anni, è in prognosi riservata, ed è la più grave. Ferite importanti anche per la figlia,  42 anni, le cui fratture hanno portato ad un referto di 40 giorni di prognosi. E' il quadro della situazione all'indomani del gravissimo schianto avvenuto domenica nel primo pomeriggio a Ravenna. A farne le spese due donne, madre e figlia. L’incidente, avvenuto poco prima delle 14 di domenica, ha coinvolto due autovetture che percorrevano via Baiona, nell’immediatezza della rotonda del cimitero, in direzione dell’area industriale. Ad essere entrate in collisione sono state un’Audi A3, guidata da un trentenne della Basilicata, e una Peugeot 208 con le due donne a bordo ed un cagnolino. La dinamica dell'incidente è stata rilevata dalla Polizia Locale di Ravenna. Secondo una prima ricostruzione la Peugeot avrebbe tentato un'inversione di marcia subito dopo la rotonda, in un punto piuttosto largo della strada, presumibilmente dopo aver preso l'uscita sbagliata dalla rotatoria. Ulteriori accertamenti sono al vaglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

Torna su
RavennaToday è in caricamento