Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Ad aprile dell'anno scorso l'incrocio era stato teatro di un incidente mortale, in cui aveva perso la vita un 40enne

Foto Massimo Argnani

Brutto schianto nella zona artigianale di Ravenna, tra via Bassette e via Di Vittorio. Intorno alle 14 un furgone Peugeot condotto da un operaio lughese di 40 anni, che proveniva da via Di Vittorio, nell'immettersi su via Bassette in direzione rotonda degli Scaricatori è finito contro un camion, condotto da un uomo polacco, che proveniva dalla stessa rotonda.

Nel violento schianto ad avere la peggio è stato l'operaio alla guida del furgone, che si è girato su se stesso di 180 gradi. L'uomo è rimasto incastrato nell'abitacolo del veicolo ed è stato soccorso dai Vigili del fuoco che, dopo averlo estratto dal furgone, lo hanno affidato alle cure dei sanitari del 118, giunti sul posto con ambulanza e auto medica. Il ferito, rimasto sempre cosciente, è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Bufalini di Cesena con codice di massima gravità. Illeso, invece, il camionista. Sul posto, per i rilievi di legge e la gestione del traffico, la Polizia locale di Ravenna. Ad aprile dell'anno scorso l'incrocio era stato teatro di un incidente mortale, in cui aveva perso la vita un 40enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto Massimo Argnani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, morto un 59enne: è la vittima più giovane. "Un amico meraviglioso"

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento