Schianto mortale sull'Autosole: perde la vita camionista ravennate

La sciagura si è materializzata lungo il tratto emiliano dell'autostrada A1 Milano-Napoli, poco dopo l'allacciamento con l'A22, nel tratto che porta verso Reggio Emilia

Un colpo di sonno o un improvviso malore. Queste le possibile cause di un drammatico incidente stradale costato la vita alle prime luci dell'alba di lunedì ad un camionista palermitano di 55 anni, Mario Capuana, residente a Cotignola. La sciagura si è materializzata lungo il tratto emiliano dell'autostrada A1 Milano-Napoli, poco dopo l'allacciamento con l'A22, nel tratto che porta verso Reggio Emilia, in direzione Milano, in corrispondenza del chilometro 154+100. Secondo le prime ricostruzioni, il mezzo pesante è uscito di strada, adagiandosi sulla corsia d'emergenza, senza coinvolgere altri veicoli. Sulla dinamica sono in corso gli accertamenti della Polizia Stradale. Ai Vigili del Fuoco il compito di estrarre dall'abitacolo il corpo senza vita del 55enne.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Si schianta contro un'auto in fase di svolta sulla Felisio: centauro in gravi condizioni

    • Cronaca

      Maxi zuffa nella movida di Milano Marittima: fuggi fuggi e tre arresti

    • Cronaca

      La birreria incontra il night club: "I soci potranno bere una birra godendosi uno spogliarello"

    • Incidenti stradali

      Ciclista travolta ed uccisa da un'auto: la Polizia Municipale cerca testimoni

    I più letti della settimana

    • Dopo il tamponamento viene sbalzata nell'altra corsia e centrata in pieno: muore a 26 anni

    • Dramma sulla Circonvallazione di Faenza: un morto in un terribile frontale contro un camion

    • Faenza, tre nuovi autovelox: ecco dove sono stati installati

    • La bici si spezza nell'impatto: muore travolta da un'auto

    • "Lavoravo 70 ore a settimana a 5 euro l'ora, è lecito rifiutare lavori sottopagati"

    • Giorgia e Laura dicono "sì" davanti al sindaco: "Ora siamo una famiglia"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento