L'ennesima sciagura stradale si porta via il collaboratore del Ravenna Calcio Enzo Plazzi

La dinamica è in corso d'accertamento agli agenti del reparto infortunistica della Polizia Municipale di Ravenna, intervenuti per i rilievi di legge

L'ennesima sciagura stradale sulle strade del Ravennate ha spezzato la vita al collaboratore del Ravenna FC 1913 Enzo Plazzi. 69 anni, lascia la moglie Iva ed i figli Alex Denis. Il dramma si è consumato mercoledì mattina a Fornace Zarattini, all'altezza del raccordo per l'autostrada A14 Bis. La dinamica è in corso d'accertamento agli agenti del reparto infortunistica della Polizia Municipale di Ravenna, intervenuti per i rilievi di legge.

LA DINAMICA - La vittima, in sella ad un "Yamaha XCity", stava percorrendo via Faentina in direzione di San Michele, quando si è scontrato con un furgone "Peugeot Boxer" con targa polacca, condotto da un polacco di 20 anni, che dalla direzione opposta si stava immettendo sull'A14 Bis. Il conducente del veicolo ha lasciato sull'asfalto una frenata di circa sei metri, non sufficiente per evitare l'impatto col 69enne. A seguito dell'impatto lo scooterista è sbalzato dal mezzo, rovinando sull'asfalto. Immediata la richiesta d'intervento alla sala operativa del 118, giunta intorno alle 12.20. Sul posto il personale di Romagna Soccorso è corso a sirene spiegate con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo, ma per il conducente del due ruote non c'era ormai più nulla da fare. I medici a quel punto hanno constatato il decesso dell'uomo. La Faentina è rimasta aperta in direzione Ravenna, mentre nella corsia opposta sono state segnalate deviazioni sul posto.

IL RICORDO DEL RAVENNA CALCIO - L’intero Ravenna FC 1913, in tutte le sue componenti, "piange sgomento" di Plazzi, stringendosi attorno "a tutti i familiari, partecipando al loro immenso dolore e al loro lutto". "Enzo - ricorda la società -. era una delle nostre anime, una persona squisita, generosa e cordiale e anche un vero e prezioso tuttofare che ha sempre messo passione, entusiasmo, dedizione e voglia di fare in tutte le attività nelle quali era stato coinvolto nella sua lunga militanza giallorossa: tra i suoi incarichi, ricordiamo quello di addetto alla terna arbitrale, autista, addetto agli ingressi allo stadio e alla manutenzione dell’impianto. E dovunque c’era bisogno Enzo non si è mai tirato indietro, pronto a dare una mano, profondendo ogni energia, mettendo a disposizione il suo tempo libero e garantendo sempre quello spirito di servizio volontaristico che è patrimonio di ogni società e di ogni associazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

Torna su
RavennaToday è in caricamento