L'Adriatica si macchia di sangue nella notte: auto contro un camion, muoiono due giovani

Il dramma si è materializzato poco dopo la mezzanotte, all'altezza del chilometro 172, tra l'uscita delle terme di Cervia e la rotonda delle Saline

Due giovani vite spezzate. E' questo il tragico bilancio di uno scontro frontale avvenuto nella nottata tra giovedì e venerdì lungo il tratto cervese della Statale 16 Adriatica. Il dramma si è materializzato poco dopo la mezzanotte, all'altezza del chilometro 172, tra l'uscita delle terme di Cervia e la rotonda delle Saline. A bordo di una "Ford Focus" station wagon viaggiavano tre giovani della provincia di Reggio Emilia: alla guida vi era un 30enne, al fianco un 27enne e nel sedile posteriore un 26enne. Si stavano dirigendo a Cervia per un torneo giovanile calcistico

I tre stavano percorrendo la Statale in direzione Rimini. Improvvisamente, per cause in fase d'accertamento alla Polizia Locale di Cervia, il conducente della vettura ha perso il controllo del mezzo, scartando verso sinistra mentre stava sopraggiungendo un camion corriere condotto da un 60enne di San Benedetto del Tronto. L'autotrasportatore non ha potuto fare nulla per evitare lo scontro frontale, nonostante una disperata frenata. L'impatto della "Focus" contro il mezzo pesante è stato violentissimo. La vettura si è trasformata in un ammasso di lamiere: il 30enne, Matteo Paolini originario di Albinea, e il 26enne, Francesco Rossi di Scandiano, sono deceduti sul colpo.

L'altro giovane è stato estratto dalle lamiere dai Vigili del Fuoco ed affidato alle cure dei sanitari del 118, che l'hanno trasportato col codice di massima gravità al Trauma Center dell'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Al personale del 115 del distaccamento di Cervia il triste compito di estrarre i corpi senza vita dei due ragazzi ed avvolgerli in due lenzuoli.

La strada è stata a lunga chiusa al traffico per le operazioni di soccorso e messa in sicurezza della carreggiata. Nessuna conseguenza fisica per il 60enne, risultato negativo al test alcolemico. I sanitari del 118 hanno operato con due ambulanze e l'auto col medico a bordo, mentre i Vigili del Fuoco anche con un camion gru. Presenti anche gli addetti dell'Anas per la pulizia della carreggiata ed i Carabinieri di Cervia per coordinare la viabilità. L'auto dei ragazzi è stata posta sotto sequestro, dei fatti è stato informato il Pm di turno Vincenzo Bartolozzi.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Creme solari, quali sono le 4 sostanze chimiche pericolose per la salute

  • Bagaglio perso o danneggiato in aeroporto: ecco cosa fare per il rimborso

I più letti della settimana

  • Falciano un ciclista e scappano, 25enne lasciato morire sul bordo della strada

  • Omicidio stradale, fermata una ragazza accusata di aver lasciato morire un 25enne

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Investito e lasciato morire: fissata l'autopsia, giovane accusata di omicidio stradale

Torna su
RavennaToday è in caricamento