Interdittiva antimafia, effetti sospesi nelle sale slot dopo la nomina di un amministratore

L'8 febbraio verranno sospesi tutti gli effetti legati all'interdittiva antimafia che mercoledì ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale

Tra una settimana, l'8 febbraio, verranno sospesi tutti gli effetti legati all'interdittiva antimafia che mercoledì ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale nel ravennate e nel cervese. Il Tribunale di Bologna, come riporta la stampa locale, ha infatti accolto il ricorso presentato dai legali di Romagna Giochi, società faentina finita nell'occhio del ciclone: l'azienda, infatti, ha incaricato un amministratore giudiziario di esercitare un'attività di controllo e, con questa nomina, verranno congelati tutti i provvedimenti e sospese le revoche delle licenze. Questo, secondo il Tribunale, per "bilanciare gli opposti interessi in gioco".

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi dell'energia solare

I più letti della settimana

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Confermato il caso di dengue: scattate le misure straordinarie

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

  • Torna a tremare la terra: scossa di terremoto nel cuore dell'Adriatico

  • Meteo, graduale peggioramento: in arrivo temporali e temperature più fresche

Torna su
RavennaToday è in caricamento