Interdittiva antimafia, sigilli in 5 sale slot. Il sindaco: "Aumentare prevenzione e contrasto"

Dopo l'interdittiva antimafia che ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale, il sindaco di Cervia esprime il suo ringraziamento nei confronti delle forze dell'ordine

Immagine di repertorio

Dopo l'interdittiva antimafia che ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale - delle quali tre nel cervese - il sindaco di Cervia Luca Coffari esprime il suo ringraziamento nei confronti delle forze dell'ordine. "Ringrazio la Prefettura e la Questura per questo importante intervento a tutela della legalità dei nostri territori - spiega il primo cittadino - Reputo molto positivo il lavoro preventivo svolto da Prefettura e Forze dell'ordine tramite le interdittive antimafia. Da parte della nostra amministrazione, infatti, vi è piena collaborazione e scambio d'informazioni volte alla tutela e legalità del nostro territorio. È ormai chiaro a tutti che il fenomeno delle infiltrazioni mafiose sia di attualità anche nel nostro territorio: dobbiamo quindi aumentare al massimo tutti i meccanismi preventivi e di contrasto. È importante anche la piena collaborazione della cittadinanza e mondo associativo ed economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento