Interdittiva antimafia, sigilli in 5 sale slot. Il sindaco: "Aumentare prevenzione e contrasto"

Dopo l'interdittiva antimafia che ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale, il sindaco di Cervia esprime il suo ringraziamento nei confronti delle forze dell'ordine

Immagine di repertorio

Dopo l'interdittiva antimafia che ha portato la Polizia ad apporre i sigilli su videolottery e new slot in cinque sale - delle quali tre nel cervese - il sindaco di Cervia Luca Coffari esprime il suo ringraziamento nei confronti delle forze dell'ordine. "Ringrazio la Prefettura e la Questura per questo importante intervento a tutela della legalità dei nostri territori - spiega il primo cittadino - Reputo molto positivo il lavoro preventivo svolto da Prefettura e Forze dell'ordine tramite le interdittive antimafia. Da parte della nostra amministrazione, infatti, vi è piena collaborazione e scambio d'informazioni volte alla tutela e legalità del nostro territorio. È ormai chiaro a tutti che il fenomeno delle infiltrazioni mafiose sia di attualità anche nel nostro territorio: dobbiamo quindi aumentare al massimo tutti i meccanismi preventivi e di contrasto. È importante anche la piena collaborazione della cittadinanza e mondo associativo ed economico".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in azienda: precipita dal tetto e muore dopo un volo di otto metri

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

  • Sbanda con l'auto e finisce contro la colonnina del metano: Vigili del fuoco al lavoro

Torna su
RavennaToday è in caricamento