Una lunga sfilata gialloblu di ciclisti per l'ultimo saluto all'amico Ivo

Sono stati tanti i ciclisti che mercoledì pomeriggio, indossando la divisa Fiab (Federazione italiana ambiente e bicicletta), hanno accompagnato in bicicletta il carro funebre di Ivo Montanari

Una lunga sfilata gialloblu per l'ultimo saluto all'amico Ivo. Sono stati tanti i ciclisti che mercoledì pomeriggio, indossando la divisa Fiab (Federazione italiana ambiente e bicicletta), hanno accompagnato in bicicletta il carro funebre di Ivo Montanari, il ciclista 72enne di Lido Adriano che sabato pomeriggio è stato trovato privo di vita ai margini della pista ciclabile che unisce Ravenna a Punta Marina. Il corteo è partito dalla camera mortuaria verso il forno crematorio, dove si è poi svolta una benedizione. Ivo è stato accompagnato dai suoi amici ciclisti fino alla fine del percorso.

Il ricordo degli amici

In tanti hanno voluto salutare Ivo sui social con messaggi toccanti e commoventi. "Oggi Lido Adriano perde una gran bella persona - lo ricorda l'amica Mari - Ivo era una persona fantastica, dove c'era lui c'era gioia, voglia di vivere, allegria. Amava la natura, la buona cucina, lo sport, i viaggi. Abbiamo perso una bella persona". "Di persone gentili, umili, buone come te il mondo ha bisogno - lo saluta lo chef ravennate Nuccio Brancato - Sei andato via così, improvvisamente, chissà dove e in quale altra dimensione, dove sicuramente porterai il tuo sorriso e la tua positività! Solo l'altra sera ci siamo visti e ci siamo detti di rivederci presto per andare sott'acqua insieme a fare le ostriche. Mi mancherai tantissimo amico!". "Sei stato un amico in tutto e per tutto - aggiunge il 'menestrello' ravennate Werther Bartoletti - Non ti dimenticherò mai, voglio ricordarti così spensierato col tuo sorriso". "Quando ho appreso la notizia mi è caduto il mondo addosso - commenta Elisa Frontini, fondatrice del gruppo Facebook 'La sentinella ravennate' - Proprio tu, tu che mi hai sempre sostenuto nonostante la mia voglia di mollare tutto. Mi dicevi sempre di quanto fosse importante ciò che facevo per i cittadini, mi chiamavi e mi davi forza".

L'incidente

La segnalazione, intorno alle 15 di sabato, è partita da alcuni passanti, che hanno indicato un ciclista riverso a terra. Sul posto si sono portati i soccorritori del 118, che tuttavia non hanno potuto far altro che constatare il decesso e avvisare le forze dell’ordine. Indagini scrupolose sono state eseguite dalla Polizia Scientifica, che tuttavia sembrano escludere l’azione di terze persone o altri veicoli. L’uomo, vestito in tenuta ciclistica e vicino a una mountain bike, probabilmente è stato stroncato da un malore oppure da una rovinosa caduta autonoma mentre percorreva la pista ciclo-pedonale, forse causata dallo stesso malore. Sul posto anche i Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

  • Travolto da un'auto mentre attraversa la strada: anziano in condizioni gravissime

Torna su
RavennaToday è in caricamento