La scuola di musica prosegue con i corsi a distanza

Alla scuola “Antonio Ricci” i docenti sono convinti che in questo periodo difficile la musica riesca ad aiutare a trascorrere con maggiore serenità le giornate

Alla Scuola comunale di musica “Antonio Ricci” di Massa Lombarda la musica non si ferma e grazie alle lezioni online gli insegnanti hanno trovato nei nuovi mezzi tecnologici degli ottimi alleati per poter continuare l’insegnamento. I docenti proseguono così le lezioni, anche se a distanza, di pianoforte, violino, canto moderno, basso elettrico, chitarra e batteria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio pochi giorni prima dell’emergenza Coronavirus la scuola di musica aveva terminato un percorso di alfabetizzazione musicale in collaborazione con le scuole elementari. Questo percorso aveva portato tantissimi bambini a iscriversi per studiare uno strumento ed è intenzione della scuola continuare a far sentire a loro la propria vicinanza. Alla scuola “Antonio Ricci” i docenti sono convinti che in questo periodo difficile la musica riesca ad aiutare a trascorrere con maggiore serenità le giornate, distogliendo il musicista dalle notizie preoccupanti che arrivano costantemente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

Torna su
RavennaToday è in caricamento