La 'Bubble Tea mania' sbarca nel ravennate: apre un locale della 'bevanda manga'

I ragazzi lo adorano e per riassumerlo si tratta di una bevanda a base di tè verde o nero aromatizzato a gusti di frutta e non, nella versione calda o fredda, colorata, gommosa e altamente personalizzabile

La 'Bubble Tea mania' invade anche le strade del ravennate. Arriva dall'Asia, i ragazzi lo adorano e per riassumerlo in poche parole si tratta di una bevanda a base di tè verde o nero aromatizzato a gusti di frutta e non, nella versione calda o fredda, masticabile, colorata, gommosa e altamente personalizzabile.

A Faenza inaugura infatti 'Latthè', locale già presente a Bologna che propone il Bubble tea, bevanda da passeggio servita in un bicchierone trasparente con maxi-cannuccia il cui diametro extra-large consente alle perle di tapioca di arrivare a destinazione a ogni "slurp", per dirla come nei fumetti. E infatti l'idea è proprio quella che sia la bevanda perfetta per le generazioni-Manga e i 'cosplayer'.

"Ho iniziato aprendo il primo locale a Bologna cinque anni fa, quando il Bubble tea in Italia era ancora una cosa molto pioneristica - racconta Laura, 32enne faentina che ha deciso di aprire un secondo negozio proprio nella sua città d'origine - L'idea mi è venuta dopo un viaggio-studio in Cina, dove il Bubble tea era diffusissimo. Me ne sono innamorata e quando sono tornata in Italia mi mancava. Ora il mercato si è infittito di concorrenti. A Faenza ci ho passato l'infanzia e per me tornare a casa è una gioia immensa. Inizialmente ho preferito Bologna perchè credo che a quei tempi la mia città non fosse ancora pronta per una bevanda così particolare: ora sento che i tempi sono maturi, prima di aprire ho lavorato per un po' come "ambulante" sotto la torre per farlo provare ai faentini. Credo che per bacino di utenti, vicinanza delle scuole tra loro, numero d'iniziative e abitanti che apprezzano i prodotti di qualità sia il posto perfetto per provare a diffondere questa bevanda. Il nostro punto di forza, infatti, risiede proprio nella qualità degli alimenti che proponiamo: evitiamo sciroppi e preferiamo invece marmellate con oltre 30 gusti abbinabili e varie guarnizioni".

Ma da Latthè, che inaugura martedì 30 aprile alle 16, sarà anche possibile trovare pasticceria americana - cheesecake, brownies e cookies - oltre a snack e bevande orientali come la soda giapponese. "Sarà un locale in stile caffetteria americana - spiega Laura - con tanti posti a sedere e prese wifi per gli studenti. Ho scelto di aprire fuori dalla zona a traffico limitato (il locale si trova in corso Baccarini 22b, ndr) ma allo stesso tempo vicino al centro, alla stazione e alle scuole". Per quanto riguarda la crisi del centro storico, la giovane imprenditrice non ha paura: "Ho investito tantissimo su questo progetto, anche grazie a sacrifici miei e della mia famiglia. Sono convinta che guardandomi indietro tra dieci anni dirò che ne è valsa la pena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento