Le idee dei cittadini per il Baretto provvisorio di Marina: "Un pub, un ambulatorio o un ristorante"

Tra i commenti espressi dai firmatari della petizione sono emerse alcune indicazioni sulle eventuali possibilità di ri-uso o conversione del fabbricato

La petizione online rivolta al sindaco per salvare dalla demolizione il baretto provvisorio di Marina di Ravenna, lanciata dal consigliere territoriale di Lista per Ravenna Stefano Donati, in due giorni ha raccolto le firme di 158 cittadini. L’iniziativa muove dalla richiesta, trasmessa al sindaco dall’Autorità Portuale, di riutilizzare tale “manufatto privato in ottime condizioni”, destinato ad essere abbattuto al ritorno dello storico “Baretto” nella sua originaria posizione sul molo della località, con un “intervento mirato di ri-uso… rivitalizzando e vivacizzando l’area con un’attività che possa essere luogo di occasioni, di eventi e attività che possano coinvolgere il cittadino sin da subito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Perché ciò sia possibile - spiega Donati - occorre che l’immobile, anziché demolito, venga acquisito alla proprietà pubblica in seguito a una deliberazione del consiglio comunale che ne attesti l’interesse della collettività. La particolare modalità della petizione online ha consentito di far giungere direttamente al sindaco, tra i commenti espressi, alcune interessanti indicazioni sulle eventuali possibilità di ri-uso o conversione del fabbricato, le quali: se il Comune di Ravenna darà seguito positivo all’istanza dovranno, a nostro parere, essere valutate in relazione alle richieste che, previo eventuale bando pubblico, perverranno, fermo restando che la concessione sarà a titolo oneroso. A titolo indicativo, riportiamo alcuni suggerimenti: “Si potrebbe usare anche per fare dei servizi igienici, visto che servono sempre in una città turistica. Oltretutto, vicino al molo e al parcheggio sarebbe un ottimo servizio”. “Con le dovute modifiche e accorgimenti vari potrebbe diventare il nuovo posto, non solo stagionale ma anche invernale, per l’ambulanza dell’ospedale di Ravenna, anziché stare in quella baracca laggiù dietro i Carabinieri. È anche una zona strategica, perché lì hai proprio il litorale di fronte ed entrarvi è molto più facile”. “Un presidio ambulatoriale estivo”. “Credo possa essere utilizzata creando un pub o un punto ristoro a base di.pesce”. La petizione può essere ancora sottoscritta: nel pomeriggio di martedì il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi presenterà la petizione anche sotto forma di interrogazione urgente al sindaco, a cui sarà data risposta nel consiglio comunale del 19 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Scoppia un incendio nell'allevamento: tanti uccelli morti tra le fiamme

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muretto: grave incidente sulla Brisighellese

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento