Le telecamere Rai di "Sereno Variabile" alla scoperta dei lidi nord e del Parco del Delta

La tradizione, la gastronomia e la storia vengono proposte allo spettatore attraverso un’immagine simbolo: quella dei “padelloni”, i capanni da pesca, ancora oggi utilizzati per cene all’insegna della tradizione

Protagonista della nuova puntata di “Sereno Variabile”, in onda sabato 25 agosto alle 13.30 su Rai 2, sarà il Parco del Delta del Po nel suo versante romagnolo e i lidi a nord di Ravenna: Marina Romea, Casal Borsetti e Porto Corsini. Alle tante possibilità che offre il Parco per essere apprezzato, come il birdwatching, le passeggiate a cavallo nella spettacolare pineta secolare e la navigazione in barca per osservare i fenicotteri rosa si aggiungono i divertimenti e gli sport tipicamente marini, che coinvolgono il visitatore e lo spettatore in un turnover ricco di attività sportive: dal beach-volley alla vela, alla scuola surf e a tutte quelle attività ludico-sportive che si possono praticare al mare, compresa la gara di “pesca leggera” organizzata dallo storico Circolo Nautico che ha sede a Marina Romea.

La tradizione, la gastronomia e la storia vengono proposte allo spettatore attraverso un’immagine simbolo: quella dei “padelloni”, i capanni da pesca, ancora oggi utilizzati per cene all’insegna della tradizione. All’interno di un vecchio e romantico capanno, un gruppo di giovani ragazze mostreranno come si preparano i tradizionali cappelletti romagnoli mentre gli uomini saranno impegnati a tirar su le reti da pesca per una grigliata estemporanea. Non potevano mancare, anche in questa puntata, tradizione e folklore, gli “Sciucaren”, gli schioccatori di fruste della tradizione romagnola (in dialetto “sciucher” vuol dire “schioccare la frusta”), che si esibiranno a Marina Romea portando buonumore, fascino e allegria, come in tutte le feste della Romagna.

"Vanno ringraziati tutto il territorio dei lidi nord, la Pro Loco di Marina Romea, lo Slow Park di Marina Romea, il Circolo Nautico Associazione Sportiva Dilettantistica di Marina Romea, il Circolo Velico Adriatico Wind Club di Porto Corsini, il Circolo Tennis Marina Romea, la Scuola di Ballo Malpassi, la Scuola Internazionale di Studi d’Arte del Mosaico e dell’Affresco SISAM, l’Ente Parco del Delta del Po, il Boca Barranca, il Baretto Bonaventura, il bagno Corallo, il bagno Malaika, il bagno Mercurio, il bagno Over Beach e, per il prezioso supporto, organizzativo e logistico, Gianfilippo Rolando, consigliere Lega Nord di Ravenna - commenta l'assessore al turismo Giacomo Costantini - Anche in questa puntata, sulle bellezze naturalistiche e sui possibili percorsi dei lidi nord, Ravenna si afferma non solo come meta balneare ma anche come luogo di molteplici suggestioni di viaggio, che aiuteranno la città ad intercettare nuovi flussi turistici. Per questo è sempre più necessario che i privati, oltre alla famosa accoglienza romagnola, sviluppino competenze e capacità nel proporre pacchetti, escursioni e visite”.

IMG_20180715_162304-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento