Marche vere, prodotto "tarocco": trovati con scatole di profumi falsi

I due sono stati sorpresi nel centrale viale Matteotti mentre vendevano profumi di noti brand nazionali ed esteri

I Carabinieri di Cervia, nell’ambito dei servizi antidegrado finalizzati a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, hanno denunciato due 25enno napoletani, già noti alle forze dell'ordine, con le accuse di d"etenzione per la vendita di articoli con marchi contraffatti o alterati” e “vendita di prodotti industriali con segni mendaci”. I due sono stati sorpresi nel centrale viale Matteotti mentre vendevano profumi di noti brand nazionali ed esteri. La successiva perquisizione dell'auto ha permesso di rinvenire e sequestrare 130 confezioni di profumi contenute in alcune valige e scatoloni nel bagaglio della loro auto. I successivi accertamenti hanno permesso di accertare che tutti i prodotti, per quanto ben fatti (confezioni, etichette e bottiglie) erano completamente falsi. Dopo la denuncia è scattato il foglio di via dal Comune di Cervia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento