Omicidio Ballestri: dopo la condanna all'ergastolo sequestrati tutti i beni a Matteo Cagnoni

La Corte d'Assise di Ravenna ha disposto il sequestro conservativo di tutte le quote dei beni immobiliari del dermatologo 53enne condannato in primo grado all'ergastolo per il brutale omicidio della moglie

La Corte d'Assise di Ravenna ha disposto il sequestro conservativo di tutte le quote dei beni immobiliari di Matteo Cagnoni, il dermatologo 53enne condannato in primo grado all'ergastolo per il brutale omicidio della moglie Giulia Ballestri avvenuto il 16 settembre 2016 nella loro villa di via Padre Genocchi.

Il processo a Matteo Cagnoni a 'La Vita in Diretta', lo psichiatra: "Perdendo Giulia ha perso anche il controllo"

La decisione fa seguito a una istanza dell'avvocato Giovanni Scudellari, difensore della famiglia Ballestri, formulata in ragione delle provvisionali totali da 4,5 milioni di euro quantificate dalla sentenza tra genitori, fratello e i tre figli piccoli della donna. Cagnoni, il cui nuovo legale è il bolognese Gabriele Bordoni, è in attesa della fissazione del processo d'appello, dopo il recente deposito del ricorso. La notizia è riportata sul Resto del Carlino in edicola venerdì.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento