La crisi continua ad uccidere: si toglie la vita nella sua storica azienda

Uno scenario economicamente drammatico, che ha spinto Gabriele Gaudenzi, imprenditore 50enne sposato e con due figli, a togliersi la vita

Prima il calo del fatturato della sua storia azienda a causa della crisi. Poi ha dovuto fare i conti con una richiesta di 50mila euro da parte di Equitalia. Uno scenario economicamente drammatico, che ha spinto Gabriele Gaudenzi, imprenditore 50enne sposato e con due figli, a togliersi la vita. Il dramma si è consumato domenica mattina all'interno del magazzino della sua ditta, ad Alfonsine. La famiglia lo cercava da sabato sera, quando Gaudenzi si era allontanato da casa.

Domenica mattina, come riporta il "Corriere Romagna", la moglie ha deciso di recarsi in azienda - specializzata nella fornitura di materiale ed accessori per imballaggi in legno - facendo la tragica scoperta. Inutile l'intervento del personale sanitario del "118", che non ha potuto fare altro che constatare il decesso del cinquantenne.

Sconcerto domenica mattina in paese, dove Gaudenzi era conosciuto. Nonostante le difficoltà economiche il cinquantenne non aveva mai pensato a licenziarie i suoi sei dipendenti. La vittima non ha lasciato alcun messaggio d'addio ai familiari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento