Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

"Se n'è andato in silenzio così come è stata gran parte della sua vita, perché Mark era un chiacchierone, ma poche persone si fermavano per stringergli la mano o chiedergli come stava"

Il giaciglio di Mark nel centro commerciale di Pinarella

Una morte fredda e solitaria, che ha gettato nello sconforto la comunità di Pinarella. Si è spento nella notte tra lunedì e martedì William Mark Sannders, da tutti conosciuti semplicemente come Mark, il clochard inglese che da anni dormiva in giacigli di fortuna per le strade della frazione cervese. In particolare i residenti erano soliti vederlo sotto ai porticati del centro commerciale o vicino alla banca in piazza della Repubblica.

Il senzatetto era ricoverato da una settimana nel reparto di terapia intensiva all'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna dopo che il suo stato di salute si era progressivamente aggravato, causandogli un'insufficienza respiratoria che, nonostante le cure, non gli ha lasciato scampo. La salma dell'uomo sarà esposta dalle 10 di giovedì nella camera mortuaria di Cervia, alle 11.30 partirà il corteo funebre verso il cimitero della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tantissimi i messaggi di cordoglio su Facebook da parte delle persone che lo conoscevano. "Se n'è andato in silenzio così come è stata gran parte della sua vita, perché Mark era un chiacchierone, ma poche persone si fermavano per stringergli la mano o chiedergli come stava, perchè "non era decoroso" - lo ricorda l'amica Serena - Scusa tutte quelle persone che pensavano che tu fossi poco decoroso, scusale perché invece tu avevi dignità da vendere e non hai mai chiesto niente a nessuno. Mark, sei davvero libero ora, che la terra ti sia lieve".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento