Morto mentre lavorava nel campo missionario: fissati i funerali di Paolo Badiali

Il giovane verrà sepolto vicino al parente padre Daniele Badiali, missionario di Ronco del Mato Grosso e tragicamente assassinato nel 1997 dopo essersi offerto al posto di un’altra persona in un rapimento

Si svolgeranno la mattina di lunedì 13 agosto, alle 10, i funerali di Paolo Badialiil 24enne faentino che giovedì è deceduto in un tragico incidente in località Bibbiana nel comune di Palazzuolo sul Senio, in Mugello. Il giovane si trovava in Toscana per un campo missionario del Mato Grosso, nel quale militava come volontario da tanti anni. La funzione si svolgerà nella Parrocchia di Santa Maria in Ronco, poi Paolo verrà sepolto nel cimitero vicino al parente padre Daniele Badiali, missionario di Ronco attivo fin da giovane come volontario nel Mato Grosso e tragicamente assassinato nel 1997 in Perù dopo essersi offerto al posto di un’altra persona in un rapimento.

Muore in un incidente, gli amici del movimento missionario: "Era un volontario instancabile"

"Esprimo vicinanza alla grande famiglia dell'Omg, ai parenti e agli amici di Paolo, giovane volontario impegnato nell'Operazione Mato Grosso per aiutare i più deboli e costruire un mondo migliore - commenta il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi - Quella successa giovedì è una tragedia incredibile che ci scuote profondamente e lascia un vuoto impossibile da colmare".

L'incidente fatale

Anche gli altri tre giovani rimasti feriti nell'incidente, infatti, facevano parte del movimento di volontari. Si tratta di due ragazze, una 17enne di Novara e una 20enne di Forlì, e di un 22enne di Brescia: il ragazzo è stato trasportato all'ospedale fiorentino di Careggi in elicottero, ma nessuno dei tre superstiti sarebbe in pericolo di vita. Paolo, secondo le ricostruzioni, si trovava alla guida della jeep che, intorno alle 16, è uscita di strada all'interno di un bosco precipitando in una scarpata. Il corpo del giovane è stato estratto dalle lamiere dai Vigili del fuoco e sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118, ma per Paolo non c'è stato nulla da fare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza "cintura": si varcano i confini dei comuni solo per motivi strettamente necessari

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, la crescita non si ferma: 22 nuovi casi e 3 decessi nel ravennate

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Le fiamme si liberano alte in cielo: incendio in un capanno in zona Isola degli Spinaroni

Torna su
RavennaToday è in caricamento