Muore a 47 anni travolto da un altro pilota: i centauri piangono la scomparsa di Marco

I medici hanno rianimato a lungo il 47enne, che tuttavia è spirato sul posto di fronte allo sguardo incredulo della compagna e degli amici

Una caduta che non gli ha lasciato scampo: è un centauro di Novi Ligure, da anni tra i migliori piloti italiani di "Flat track" (categoria del motociclismo a metà tra pista e motocross), l'uomo che domenica pomeriggio ha perso la vita sulla pista da motocross di via Pezzolo di Russi. Marco Buzzi, questo il nome del 47enne tragicamente scomparso sul circuito di via Chiesuola, stava partecipando a un weekend organizzato dai migliori campioni di Flat track quando all'improvviso ha perso il controllo della moto rovinando al suolo. Il pilota dietro di lui non ha potuto fare nulla per evitarlo, finendo per travolgerlo violentemente.

Sul luogo dell’impatto si sono precipitati i sanitari del 118 con un’ambulanza e l’auto con il medico a bordo, ma purtroppo per Buzzi non c’è stato nulla da fare. I medici hanno rianimato a lungo il 47enne, che tuttavia è spirato sul posto di fronte allo sguardo incredulo della compagna e degli amici. Il pubblico ministero Angela Scorza ha disposto il sequestro della moto. Sul luogo sono intervenuti per i rilievi i Carabinieri di Russi. Tre persone sono state indagate con l'accusa di omicidio colposo e il circuito è stato posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento