Movida e sicurezza: "Estendere i controlli a Pinarella e Tagliata"

Confcommercio Ascom Cervia e Federalberghi Ascom Cervia plaudono al primo mese di attività dopo l’insediamento della nuova Giunta guidata da Massimo Medri

Confcommercio Ascom Cervia e Federalberghi Ascom Cervia plaudono al primo mese di attività dopo l’insediamento della nuova Giunta guidata da Massimo Medri. "In particolare sul tema della sicurezza - sin da subito - sono stati chiari i segnali di maggiore attenzione e controllo - con interventi e sopralluoghi mirati nelle zone ad alto tasso di divertimento alcoolico tra i quali il centro di Milano Marittima e la III Traversa - spiegano da Confcommercio - È importante che lo stesso monitoraggio e attenzione vengano estesi a tutte le località incluse Pinarella e Tagliata. L’associazione continuerà a rendersi disponibile a collaborare con l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine - unendosi allo sforzo comune per il rispetto delle regole che rendano il nostro territorio più sicuro. Da sempre impegnata in questa battaglia, l’associazione non si esime dal portare avanti con impegno la lotta al degrado per offrire un turismo di qualità e garantire la sicurezza nel territorio a cittadini e ospiti".

Il Presidente Confcommercio Ascom Cervia Piero Boni e il Presidente Federalberghi Maurizio Zoli dichiarano: "Senza alcun dubbio appoggiamo e ci riteniamo soddisfatti di questi primi giorni di attività della nuova Giunta guidata da Massimo Medri. Possiamo confermare che siamo sulla strada giusta e percepiamo un interesse concreto verso la risoluzione degli annosi problemi irrisolti legati al tema del rispetto delle regole. Occorre, da questo momento in avanti, estendere il monitoraggio, i controlli e gli interventi che si rendono necessari a tutte le località incluse quelle di Tagliata e Pinarella. In sede di campagna elettorale il sindaco Medri si era sin da subito schierato dalla parte della legalità, della lotta al degrado e della battaglia per riportare la tranquillità nella nostra città. Ringraziamo le forze dell’ordine che quotidianamente si occupano della nostra tranquillità e che, siamo certi, operano nel migliore dei modi nonostante le risorse disponibili non siano sufficienti. Possiamo confermare che questo cammino è iniziato: alcuni albergatori ci hanno segnalato maggiori controlli nelle diverse zone a rischio e siamo convinti che durante la stagione estiva si continueranno a fare rispettare le ordinanze elevando, se necessario, multe. Il percorso iniziato il 26 giugno scorso è quello giusto, ora auspichiamo un effettivo cambio di passo che porti soluzioni a lungo termine per la sicurezza nella nostra città con benefici per i residenti e i turisti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Violento schianto tra due auto: gravissime madre e figlia

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

  • Prima rovina un'auto durante una manovra, poi investe il proprietario e scappa: il pirata è un nonnino di 86 anni

Torna su
RavennaToday è in caricamento