Natale solidale: niente abete in piazza, ma alberi di legno e luci

Il sindaco: "Quest’anno abbiamo deciso di destinare le risorse economiche previste per l’acquisto di abeti veri alla ripiantumazione di alberi nel Bellunese, devastato da un’alluvione che ha spazzato via milioni di alberi"

A Massa Lombarda quest’anno sarà un Natale solidale. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di non comprare abeti, ma di realizzare alberi natalizi addobbati con luci e decorazioni, riutilizzando delle bobine in legno. Gli alberi e le luminarie sono stati accesi giovedì 6 dicembre alla presenza del sindaco Daniele Bassi.

“Quest’anno abbiamo deciso di destinare le risorse economiche previste per l’acquisto di abeti veri alla ripiantumazione di alberi nel Bellunese, devastato da un’alluvione che ha spazzato via milioni di alberi – spiega il sindaco Daniele Bassi -. Si tratta di un modo concreto per esprimere vicinanza a chi è stato così gravemente colpito dalla recente e tremenda ondata di maltempo. L’albero, che noi abbiamo affettuosamente rinominato Bobacchio, e le luminarie sono già accese nel centro storico e a Fruges, dove resteranno per tutto il periodo natalizio”.

Questi speciali alberi di Natale sono stati sistemati in piazza Matteotti e a Fruges e sono stati assemblati dalla squadra tecnica del Comune con materiali di riciclo, bobine di legno avvolgi-cavo fornite dalla Gamie. Ad accompagnare l’atmosfera natalizia ci sarà anche il Villaggio di Natale che circonda l'albero montato in piazza Matteotti ed è ispirato a Bruno Munari. Le bimbe e i bimbi, guidati dall’atelierista della Scuola comunale d'Arte e Mestieri "Umberto Folli", hanno infatti decorato, ispirandosi ai lavori di Munari, gli alberini di legno forniti da InMassa Associazione di Imprese, durante le lezioni del laboratorio “Il Pastello”. Dentro al Villaggio di Natale trovano spazio anche le sculture, sempre dedicate al Natale, di Renato Mancini. Il Villaggio di Natale è un’iniziativa del Comune di Massa Lombarda, in collaborazione con InMassa Associazione di Imprese, associazione culturale Arte.Na e Renato Mancini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ruba in negozio e aggredisce le commesse: la Polizia blocca la sua fuga

  • Cronaca

    Beccato a spasso con la droga, era irregolare in Italia: arrestato ed espulso

  • Cronaca

    Le forze di Polizia fanno squadra contro il crimine: rafforzati i controlli in discoteca

  • Cronaca

    Un ravennate in mezzo all'attentato di Strasburgo: "Stavolta ci è mancato poco"

I più letti della settimana

  • Giro di vite per le targhe straniere: debutta il 'Decreto Salvini', tre auto sequestrate

  • Scoppia un incendio nella casa di Ballardini: paura su via Faentina

  • Ausl Romagna cerca personale a tempo indeterminato: come prepararsi al concorso

  • Operaio precipita nel vuoto all'interno della zona del petrolchimico

  • All'Onyx Club di Russi un tragico precedente della Lanterna Azzurra di Corinaldo

  • Addio in Emilia-Romagna al superticket su farmaci, visite ed esami: viene abolito dal primo gennaio

Torna su
RavennaToday è in caricamento