Bufera di neve sul ravennate, scuole chiuse a Faenza e Ravenna

Anche il Ravennate è stato interessato dal tardo pomeriggio di venerdì da una fitta nevicata. Il manto bianco ha superato i dieci centimetri e le previsioni meteo per la giornata di sabato sono tutt'altro che incoraggianti

Anche il Ravennate è stato interessato dal tardo pomeriggio di venerdì da una fitta nevicata. Il manto bianco ha superato i dieci centimetri e le previsioni meteo per la giornata di sabato sono tutt'altro che incoraggianti: si prevedono infatti ancora fitte nevicate, in particolar modo dal pomeriggio sera. Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha firmato un'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in tutto il territorio del Comune di Ravenna.

L'Ordinanza, spiega l'amministrazione comunale, "si e' resa necessaria a causa dell'abbondante nevicata in corso da venerdì sera e delle previsioni meteo che ne prevedono la prosecuzione per molte ore. In queste ore vengono inviati gli sms per avvisare le famiglie. I mezzi spalaneve sono stati attivati lungo le strade di competenza comunale". Stessa decisione è stata presa anche per le scuole di Faenza.

Intanto la Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato una nuova allerta meteo. Da sabato pomeriggio e fino a domenica mattina si prevede l'intensificazione delle precipitazioni nevose che, a iniziare dai rilievi, interesseranno l'intero territorio regionale. Nel settore centro-occidentale le nevicate saranno in attenuazione dal pomeriggio di domenica diventando deboli e irregolari fino alla mattinata di lunedì.

ACCUMULI PREVISTI - Nel settore centro-orientale i fenomeni saranno in esaurimento già dal pomeriggio di domenica. In particolare gli accumuli di neve previsti al suolo possono variare tra i 30 ed i 50 centimetri su tutti i rilievi al di sopra dei 500 metri, tra i 10 ed i 20 centimetri sulla pianura centro-occidentale; fino a 10 centimetri sulla fascia costiera. Durante le ore notturne sarà possibile la formazione di ghiaccio.

ATTENZIONE AL MARE - Si prevede inoltre mare agitato a largo e molto mosso sotto costa, con possibili ingressioni marine durante la notte fra sabato e domenica. L'altezza dell'onda in mare aperto è stimata tra 2,5 a 4 metri (mare agitato), con direzione di provenienza Est. Dalla tarda serata di sabato e fino alle prime ore di domenica, sotto costa, si prevede l'effetto combinato dell'altezza dell'onda (stimata tra i 2 e i 2,5 metri) e del livello del mare (stimato intorno a 0,8 metri). L'effetto sarà risentito sulla fascia costiera in diminuzione da nord (comuni costieri ferraresi), verso sud fino all'annullamento dell'effetto nel territorio riminese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Ennesimo scontro tra auto al solito incrocio di Fiumazzo. Anziano trasportato con l'elimedica al Bufalini

  • Il figlio è ubriaco e dà in escadescenza, la mamma chiama la Polizia: era ricercato per una condanna per tentato omicidio

Torna su
RavennaToday è in caricamento