Non poteva tornare a Ravenna, ma i Carabinieri lo trovano ai giardini Speyer: in manette

I militari della stazione di via Alberoni lo avrebbero notato più volte in giro per la città

Immagine di repertorio

E' tornato a Ravenna, ma per la legge non poteva farlo. I Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno arrestato un uomo in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere in aggravamento alla misura del divieto di dimora nel comune di Ravenna. Il 42enne tunisino, già noto alle forze dell’ordine, era stato arrestato per spaccio nei mesi scorsi e sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Ravenna, per evitare che lo stesso potesse continuare a porre in essere la stessa condotta illecita, in attesa degli esiti del procedimento penale.

I militari della stazione di via Alberoni lo avrebbero però notato più volte in giro per la città: in più di un'occasione, infatti, l’uomo sarebbe riuscito a sottrarsi al controllo delle forze dell'ordine. Ciò, però, non gli è servito: grazie alla segnalazione dei Carabinieri, l’Autorità giudiziaria ha ordinato il ripristino della misura cautelare in carcere. Pertanto martedì mattina il 42enne è stato rintracciato nei pressi dei giardini Speyer e condotto in carcere, dove attenderà l’esito del procedimento penale a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento