Non si ferma all'alt e fugge dalla Municipale: era senza assicurazione

Non è stato di certo un weekend avaro di lavoro per gli agenti della Polizia Municipale, in servizio sabato e domenica per vigilare su sicurezza e viabilità

Non è stato di certo un weekend avaro di lavoro per gli agenti della Polizia Municipale, in servizio sabato e domenica per vigilare su sicurezza e viabilità. Tra gli eventi più significativi, il sequestro di materiale contraffatto a Marina Romea, i classici controlli con l’etilometro e alcune multe per l’abbandono dei rifiuti. Il culmine è stato raggiunto però lunedì pomeriggio, quando dopo un breve inseguimento sulla statale 16 “Adriatica”, un uomo è stato fermato: era senza assicurazione.

Fugge all’alt degli agenti, bloccato, era senza assicurazione
Quando la pattuglia della Municipale gli ha intimato l’alt, lunedì pomeriggio nel corso di controlli stradali in via dei Lombardi a Savio, anziché fermarsi ha accelerato.
Gli agenti lo hanno bloccato dopo un breve inseguimento sulla statale 16, nei pressi del distributore Agip, verificando che stava circolando con assicurazione scaduta già da qualche mese.
Per l’uomo, 34enne ravennate, sono scattati sanzione di oltre 700 euro con relativo sequestro del veicolo, perché privo di copertura assicurativa, e una segnalazione al prefetto per gli ulteriori provvedimenti di competenza, dal momento che non si era fermato all’alt.

Controlli con etilometro: multe per mancata revisione e sorpassi azzardati
Positivo il bilancio del servizio effettuato sabato notte dalla Municipale in via Trieste, mirato in particolare a contrastare l’abuso di alcol alla guida. Sono stati infatti una quarantina i conducenti sottoposti a pretest etilometro, tutti con esito negativo.
I controlli non sono però stati limitati al solo accertamento dello stato di ebbrezza, ma hanno riguardato il rispetto di tutte le norme del codice della strada. Fra i verbali contestati: tre omesse revisioni e due sorpassi vietati, con sanzioni che ammontano complessivamente a oltre 600 euro.

Sequestrate borse contraffatte
Nel corso di pattuglie di polizia stradale predisposte tra sabato e domenica dalla Municipale nelle principali vie di accesso alle località balneari, sono state individuate e sequestrate una decina di borse con falso marchio di fabbrica griffate Prada.
La merce, pronta per la vendita, è stata rinvenuta all’interno di un’autovettura fermata dagli agenti in viale Italia a Marina Romea, condotta da un cittadino senegalese con a bordo due connazionali, tutti intorno ai 30 anni.
A seguito degli accertamenti espletati sono scattate tre denunce: per i reati di ricettazione e contraffazione nei confronti del conducente, nonché proprietario del veicolo, e di uno dei trasportati, regolarmente residenti in Italia, e perché clandestino il terzo occupante del veicolo.

Controlli contro il degrado urbano
Nuovi controlli in varie zone del centro storico da parte dell’ufficio antidegrado della Municipale sull’abbandono indiscriminato di rifiuti al di fuori degli appositi spazi.
A seguito delle verifiche espletate, altri quattro verbali da 200 euro vanno ad aggiungersi a quelli in precedenza contestati.
Le sanzioni, ai sensi del regolamento comunale di gestione dei rifiuti urbani, sono scattate nei confronti di due titolari di attività e due residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

Torna su
RavennaToday è in caricamento