Occhio alla multa: attiva la zona a traffico limitato estiva

Arriva l'estate ed entra in vigore l’ordinanza che istituisce la zona a traffico limitato in alcune strade e piazze

Entra in vigore martedì 1 maggio la regolamentazione “estiva” della zona a traffico limitato in piazza della Libertà a Bagnacavallo. Fino al 30 settembre la ztl sarà attiva nei giorni festivi dalle 9 alle 24, nei feriali dalle 20 alle 24 e il sabato mattina anche dalle 5 alle 14 per consentire lo svolgimento del mercato settimanale. Il transito è comunque consentito ai veicoli dei servizi pubblici, polizia e soccorso, ai velocipedi e ai mezzi a servizio di persone invalide muniti di contrassegno. Potranno inoltre accedere alla ztl i veicoli dei residenti e i mezzi autorizzati dalla Polizia municipale. La segnaletica installata nelle vie di accesso a piazza della Libertà evidenzierà quando i varchi saranno aperti o chiusi.

Le notizie di oggi

Con la tattica della 'finta bomba' rapina banca e supermarket: arrestato presunto colpevole
Insultano il sindaco su Facebook: gli 'haters' si scusano facendo volontariato
Ubriachi in stazione, abusivi e molestatori: emessi i primi sei Daspo urbani. "Presto il provvedimento verrà esteso"
Eventi a rischio per le norme 'anti-terrorismo': "La sicurezza non può essere un limite"
Occhio alla multa: attiva la zona a traffico limitato estiva

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento