Occhio alla multa: divieti di sosta a Lido di Dante, ecco dove parcheggiare

I divieti presenti sono posti a prevenzione e tutela dell’incolumità e della sicurezza pubblica, in quanto in caso di necessità i mezzi di soccorso devono poter utilizzare la via per giungere alla pineta e alle abitazioni

L’amministrazione comunale e la Polizia municipale ricordano che a Lido di Dante, nel tratto di via Catone fra via Paolo e Francesca e la pineta, è in vigore il divieto di fermata (il segnale di divieto di fermata vieta anche la sosta). Infrangere tali divieti comporta, oltre alla sanzione pecuniaria, la rimozione forzata del veicolo.

Il tratto di via Catone interessato dai divieti è una viabile a unica carreggiata, a doppio senso di marcia, con banchina non transitabile, senza la possibilità di sosta in quanto di dimensioni ridotte; inoltre nell’ultimo tratto non asfaltato, limitrofo alla pineta, i veicoli possono avere difficoltà di manovra. I divieti presenti sono posti a prevenzione e tutela dell’incolumità e della sicurezza pubblica, in quanto in caso di necessità i mezzi di soccorso devono poter utilizzare la via Catone per giungere alla pineta e alle abitazioni poste lungo la strada.

I principali parcheggi presenti a Lido di Dante, dove peraltro c’è anche un’area sosta per i camper, in via Marabina all’ingresso della località, si trovano in via Guido Novello incrocio via Marabina, due parcheggi di cui uno con segnaletica orizzontale e uno sterrato (gratuiti); in via Guido Novello, circa a metà della via, area adibita temporaneamente per il periodo estivo a parcheggio (gratuito); in via Paolo e Francesca incrocio via Catone area sterrata adibita a parcheggio (gratuito); nell'area compresa tra i viali Del Duca/Piccarda e gli stabilimenti balneari (a pagamento dal venerdì alla domenica).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

  • Trova un portafogli pieno di soldi e lo restituisce all'anziano: "La mia religione mi impone di essere onesto"

Torna su
RavennaToday è in caricamento