Tragedia sull'E45, trovata la lettera d'addio: "Mamma, ti chiedo scusa"

Nella lettera di una facciata che la polizia gli ha trovato nella sua abitazione a Santo Stefano, frazione nelle campagne ravennati, ha dedicato un pensiero a ciascuno dei quattro componenti della sua famiglia

Foto Argnani

Nella lettera di una facciata che la polizia gli ha trovato nella sua abitazione a Santo Stefano, frazione nelle campagne ravennati, ha dedicato un pensiero a ciascuno dei quattro componenti della sua famiglia, e in particolare ha chiesto scusa alla madre per ciò che avrebbe fatto di lì a poco. Aveva dunque pianificato tutto Luciano Tosi, il camionista di 52 anni che ieri mattina con un fucile da caccia ha prima sparato alla settantacinquenne bracciante agricola in pensione Maria Celli, per poi rivolgere l'arma verso se stesso.

Tutto è accaduto su una piazzola dell'E45 in direzione sud tra gli svincoli della Standiana e di Casemurate, in linea d'aria di fronte all'abitato di San Zaccaria, nel ravennate. L'uomo ha accostato la sua vecchia Fiat 500, ha aperto il portellone posteriore, ha preso dal baule l'arma regolarmente detenuta (era cacciatore) e da fuori ha sparato contro la testa della madre la quale era seduta su lato passeggero con le cinture ancora allacciate. Poi ha premuto il grilletto contro se stesso: la rosa dei pallini lo ha praticamente decapitato facendolo ricadere supino sull'asfalto accanto alla vettura. A dare l'allarme verso le 9 è stato un automobilista di passaggio.

Gli inquirenti ipotizzano che dietro al gesto - che nessuno tra amici, vicini di casa e datore di lavoro si è detto in grado di potere immaginare - vi sia un disagio personale legato alla separazione dalla moglie, la quale negli ultimi tempi aveva manifestato l'intenzione di andarsene di casa, alle condizioni di salute precaria dell'anziana madre e alla lontananza dei due figli, un giovane di 19 anni in Svizzera per lavoro e una ragazza di 30 anni sposata e perciò fuori casa da tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento