"Parcheggi auto inesistenti": i cittadini di Piangipane firmano la petizione

Raccogliendo le richieste dei cittadini, Lista per Ravenna lancia una petizione rivolta al sindaco "perché l’amministrazione comunale in carica risolva il problema cronico dei parcheggi di Piangipane"

"Parcheggi auto inesistenti a Piangipane". Raccogliendo le richieste dei cittadini, Lista per Ravenna lancia una petizione rivolta al sindaco "perché l’amministrazione comunale in carica risolva, almeno parzialmente, il problema cronico, mai affrontato, dei parcheggi di Piangipane".

"Piangipane soffre di una disperata mancanza di parcheggi a disposizione della cittadinanza - spiega Carnicella - La popolazione, esasperata dalla carenza di posti auto, oltretutto superaffollati, lo invoca da anni. Il disservizio grava soprattutto sulla via Piangipane che, attraversando il paese per l’intero diametro ed essendovi qui insediata la maggior parte dei servizi di interesse pubblico, ne rappresenta il centro gravitazionale. L’assenza su questo asse di posti auto induce gli automobilisti a sostare sul lato opposto al percorso protetto, utilizzato da pedoni e ciclisti, dal quale è fiancheggiato, creando file ininterrotte di veicoli. Venendo in tal modo ristretta la carreggiata si producono innumerevoli disagi e pericoli alla circolazione stradale, mettendo anche a rischio di incidenti chi, dalla propria corte o da una via secondaria, vi si deve immettere. In zona non esiste alcuna possibilità di effettuare neanche una sosta breve per visitare o far compere nei vari esercizi commerciali, accompagnare i figli a scuola, frequentare i locali di ristoro, se non riducendo il già scarso livello di sicurezza stradale in violazione al codice della strada. I mezzi di scarico/carico merci per le varie attività d’impresa ubicate nella zona stessa, che sostengono l’economia e la vitalità del paese, sono costretti a posizionarsi anch’essi lungo la carreggiata, riducendone al lumicino la sezione. La necessità di nuovi parcheggi è stata argomento principe del Consiglio territoriale locale sin da quando si chiamava Circoscrizione. Tra il 2016 e il 2017, il Consiglio in carica ha inserito nell’elenco prioritario delle opere da realizzare a Piangipane tre nuovi parcheggi, da collocare rispettivamente sulla via Piangipane, in zona Teatro Socjale; nella zona Costellazioni, a servizio della stessa via Piangipane, vicino all’ex sede dell’Anpi; nella zona dell’incrocio tra via Canala e via Piangipane. Nessun passo in avanti è stato al riguardo compiuto dall’amministrazione comunale, neanche verso siti diversi da quelli elencati. Nel frattempo, la popolazione ha individuato ulteriori aree potenzialmente utilizzabili come parcheggio, ma la cui idoneità e fattibilità devono passare al vaglio degli uffici tecnici comunali: tra queste, le principali si trovano su via Maccalone, nei pressi del parco Alfonso Evangelista Battaglia, e su via Braccesca, in adiacenza al campo da calcio, attualmente ricovero di attrezzi agricoli".

"Non sta a noi cittadini affrontare e tanto meno risolvere problemi di carattere tecnico-economico come questo, di competenza esclusiva dell’Amministrazione comunale - si legge nella petizione - Il problema esposto non può tuttavia restare ulteriormente al palo, perché investe il diritto primario delle persone e delle famiglie di muoversi e di usufruire del loro paese senza rischio per la propria incolumità. Chiediamo dunque che l’amministrazione, non oltre il suo attuale mandato istituzionale che scade tra due anni, individui con urgenza, attraverso uno studio di fattibilità, quanto meno una prima area idonea a che Piangipane possa essere dotata di un nuovo parcheggio pubblico per auto a uso libero. Il Consiglio territoriale potrà collaborare fornendo ogni utile ausilio".

Prima firmataria della petizione è Paola Fuschini, secondo firmatario Nicola Carnicella, vicepresidente del Consiglio territoriale di Piangipane. Singoli cittadini e negozi, esercizi e attività pubbliche del paese che vogliano collaborare per la raccolta delle firme possono rivolgersi a entrambi all’indirizzo carnic82@gmail.com. Da mercoledì si può già firmare e ricevere moduli di raccolta firme presso la gelateria La Meta di via dell’Orione 35, la merceria e abbigliamento Timoncini di via Piangipane 291 e la podologa Paola Fuschini, residente a Piangipane e con ambulatorio a Ravenna in via Murri 31.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Sbanda e finisce in un fosso: 32enne in ospedale, è gravissima

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

Torna su
RavennaToday è in caricamento